Risultati immagini per teatro ellenistico sarno
L'associazione "Spartacus" organizza il primo raduno del gruppo facebook "Scopriamo il Vesuviano e il Nolano", ritrovo virtuale di appassionati di archeologia, per scoprire le meraviglie di Sarno.

L'etimologia del nome «Caterina» attinge al greco «donna pura». Tale fu Catarina Ulfsdotter, meglio conosciuta come Caterina di Svezia, secondogenita degli otto figli di santa Brigida, la grande mistica svedese che ha segnato profondamente la storia, la vita e la letteratura del Paese scandinavo. Nata nel 1331, in giovanissima età Caterina sposò Edgarvon Kyren, nobile di discendenza ma soprattutto d'animo: questi non solo acconsentì al desiderio della ragazza di osservare il voto di continenza, ma si legò addirittura allo stesso voto. A 19 anni Caterina raggiunse la madre a Roma, dove partecipò alla sua intensa vita religiosa e ai suoi pellegrinaggi. Alla morte di Brigida, Caterina ne riportò in patria la salma e, nel 1375, entrò nel monastero di Vadstena. Nel 1380 venne eletta badessa; morì il 24 marzo 1381. 

Risultati immagini per ANSIA

L’ansia, un po’ come la paura, è solo uno stato d’animo che siamo programmati per provare, reprimerla del tutto può essere dannoso, così come non avere paura di niente può causare situazioni spiacevoli, ecco perché dobbiamo imparare a domarla e usarla a nostro vantaggio, così come l’uomo ha imparato a domare i cani senza averne paura.

San Vittoriano, venerato Adelfia Canneto in Puglia non è altro che un “corpo santo”, identificato in erroneamente con l’omonimo santo martire di Cartagine festeggiato anch’egli al 23 marzo. La tradizione vuole che le reliquie del martire cartaginese verso il VI secolo sarebbero giunte nelle catacombe romane di Protestato e poi estratte solo nel 1736 e donate prima ad una chiesa di Napoli ed in un secondo momento, nel 1753, alla comunità di Canneto che lo elesse suo celeste patrono. E’ però inverosimile che un martire africano avesse trovato sepoltura in una catacomba romana, ove fu dimenticato per secoli anziché avere una degna sepoltura in una chiesa romana. Anche l’autorevole Bibliotheca Sanctorum non fa alcun riferimento ad eventuali traslazioni delle reliquie di San Vittoriano di Cartagine a Roma, a Napoli ed infine a Canneto, dando quindi indiretta conferma all’ipotesi che si tratti di un “corpo santo” della cui vita non si hanno notizie e quindi si è cercato di porre rimedio a ciò associandolo ad un personaggio storicamente certo.

Risultati immagini per anonimo napoletano SPETTACOLO

È la breve ed intensa esperienza della Repubblica Napoletana del 1799 ad andare in scena nello spettacolo Anonimo Napoletano domani sera presso il Teatro Comunale di Caserta per il Progetto Tradizione & Traduzione – diretto da Patrizio Ranieri Ciu – messo in scena dalla compagnia Gli Ipocriti con la regia di Ernesto Lama. 

Risultati immagini per eutanasia

di AMEDEO FANTACCIONE

Per motivi di lavoro, da quasi due lustri, ormai, mi capita di frequentare assiduamente la Svizzera ed in particolare le città di Zugo e Lugano. Ho frequentazioni con molti svizzeri e con tanti di loro la conoscenza è diventata amicizia. Riesco dunque ad avere un quadro abbastanza nitido di quella che è la società elvetica e devo dire che ne apprezzo diversi aspetti.

La vita di questa santa ci è nota solo attraverso gli scritti di san Girolamo, che ne parla in una lettera alla gentildonna Marcella, animatrice di una comunità femminile di tipo quasi monastico nella sua residenza sull'Aventino. Anche Lea è di famiglia nobile: rimasta vedova in giovane età, pareva che dovesse poi sposare un personaggio illustre, Vezzio Agorio Pretestato, chiamato ad assumere la dignità di console. Ma lei è entrata invece nella comunità di Marcella, dove si studiano le Scritture e si prega insieme, vivendo in castità e povertà. Con questa scelta, Lea capovolge modi e ritmi della sua vita. Marcella ha in lei una fiducia totale: tant'è che le affida il compito di formare le giovani nella vita di fede e nella pratica della carità nascosta e silenziosa. Quando Girolamo ne parla, nel 384, Lea è già morta. 

Immagine correlata

‘La Sindrome di Antonio’ è  il nuovo film della rassegna Independent Duel curata da Christian Coduto. Questo piccolo gioiello cinematografico sarà proiettato al Duel Village di Caserta mercoledì 22 marzo alle ore 21 e sarà preceduto da un videomessaggio del regista Claudio Rossi Massimi.

Risultati immagini per SOUL SIX VOCAL GROUP

Dal pop al soul al gospel. La musica live torna protagonista al Vinile con una performance originale alla scoperta del canto polifonico nel tentativo di  spingere oltre la propria ricerca sonora. On stage giovedì 23 marzo alle ore 21 (ingresso libero)  il Soul Six Vocal Group, con uno spettacolo denso di emozioni che spazia tra gli autori più importanti della black music, per  fondersi poi al rock europeo.

S. Nicola di Flue, meglio noto col nome di Bruder Klaus (fratello Klaus), gode di larga popolarità nella Svizzera, di cui è stato proclamato patrono da Pio XII e in cui viene festeggiato il 25 settembre. Egli nacque nel 1417 a Fliieli, presso Sachseln, nel cantone di Obwalden. Benchè si sentisse chiamato alla vita eremitica (a 16 anni ebbe la cosiddetta "visione della torre"), dovette accettare alcune cariche civili (fu podestà di Sachseln, consigliere e giudice cantonale e deputato alla dieta) e militari.

Risultati immagini per dracula pasolini

Ridere fa buon sangue alla sala Pier Paolo Pasolini, sul Lungomare Trieste di Salerno, con lo spettacolo in lingua inglese di The Play Group DRACULA da Bram Stoker in scena giovedì 23 e venerdì 24 marzo 2017 alle ore 9:30 nell’ambito della rassegna YOUNG a cura di Le Nuvole/Casa del Contemporaneo.

Risultati immagini per caravaggio

I luoghi di Caravaggio a Roma: una vita tra luci e ombre. La passeggiata si snoda tra le piazze, i vicoli e le chiese dove Michelangelo Merisi da Caravaggio visse e lavorò a Roma tra la data del suo arrivo nel 1591 e la fuga precipitosa dalla città nel 1606.

Risultati immagini per GIORNATA MOndiale DELLA POESIA CASERTA

Il 21 marzo 2017 si celebrerà la “XIX Giornata Mondiale della Poesia”, istituita dall’Unesco nel 1999. Da allora numerosissime iniziative si svolgono ogni anno in tutto il mondo non solo per ricordare l’altissimo valore dell’espressione poetica, ma anche per promuovere e valorizzare la poesia in tutte le sue forme ed incoraggiare nuovi talenti.

San GiuseppeS. Giuseppe, il più grande dei Santi che la Chiesa veneri dopo la SS. Vergine, era di stirpe reale, ma decaduta. La sua vita sublime rimase nascosta e sconosciuta: nessuno storico scrisse le sue memorie, ma della santità di lui abbiamo le più belle testimonianze nella Sacra Scrittura. 

Cirillo nacque verso il 315 probabilmente a Gerusalemme. Successore del vescovo Massimo dal 348 circa fino al 18 marzo 386, il suo episcopato fu segnato dalla grave crisi che coinvolse la Chiesa del IV secolo. Esiliato ben tre volte, Cirillo di Gerusalemme, esperto conoscitore della Parola di Dio, compose opere molto importanti che testimoniano uno stile di vita sobrio e pacifico e una attenzione molto viva per la pastorale dei catecumeni.