Risultati immagini per il martirio di sant'orsola

Lo splendido Palazzo Zevallos Stigliano, che si erge su Via Toledo in pieno centro città, prende il nome dal suo primo proprietario, Giovanni Zevallos. Il Palazzo nel corso dei secoli subirà diversi passaggi di proprietà e relativi rinnovamenti, fino all’acquisizione da parte della Banca Commerciale Italiana.

Nato verso la metà del secolo XII nella città di Castel Gualtieri, in Emilia (Italia), entrò tra i Canonici Regolari della Santa Croce di Mortara (Pavia), e fu Priore nel 1180. Vescovo di Bobbio nel 1184, fu trasferito l'anno seguente a Vercelli, che governò per vent'anni. In questo periodo svolse, con fermezza e prudenza, missioni di portata nazionale ed internazionale. Fu mediatore di pace tra le città di Pavia e Milano nel 1194 e tra le città di Parma e Piacenza cinque anni dopo.

servizio di NICOLA GAROFALO

Risultati immagini per TIZIANA DE GIACOMO CANTANTE

Come un meraviglioso crepuscolo estivo, l’attrice e cantante Tiziana De Giacomo, ha sbalordito il pubblico presente all’evento mondano, Fashion Gold Party IV edizione. Prima di ricevere il premio per la categoria Attrice, “per i suoi ruoli sempre più intensi e di spessore sia a teatro che al cinema e in televisione,” questa la motivazione letta dall’attrice e presentatrice Roberta Scardola, l’artista ha voluto omaggiare i presenti con un brano tratto dal romanzo di Matilde Serao,

Risultati immagini per FILM VELENO

"Veleno", come quello che criminali senza scrupoli hanno disseminato in un piccolo centro del casertano. Diego Olivares presenta oggi alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia il suo nuovo film, evento speciale della Settimana della Critica, dal 14 settembre al cinema. Il film è una produzione Bronx Film, Minerva Pictures e Tunnel Produzioni in collaborazione con Gesco Gruppo di Imprese Sociali, Rai Cinema, Sky Cinema e Film Commission Regione Campania, distribuito da Altrestorie.

numero chiuso

di GABRIELE CRISPO

Nelle ultime settimane si è parlato molto di università. La notizia che preoccupa gli studenti di tutti gli atenei italiani è lo sciopero degli esami e delle sedute di laurea autunnali. I docenti protestano contro il blocco degli scatti sugli stipendi. Ciò potrebbe provocare non pochi disagi e rallentamenti. 

Risultati immagini per PIERO DORAZIO

Un autore di stacco internazionale, Piero Dorazio (Roma 1927 – Todi 2005), è stato scelto per il rinnovato impegno espositivo della Galleria Il Mappamondo che nella sua attività quarantennale ha presentato grandi pittori e scultori, da Lucio Fontana a Roberto Crippa, Gentilini, Morandi, Maurice Utrillo.

Egli fu quasi certamente il presbitero che, dichiarandosi inviato di Eustasio protovescovo di Aosta, firmò la lettera del Concilio Provinciale di Milano inviata nel 451 a papa Leone Magno, in occasione della soluzione del problema delle due nature in Cristo. Alla morte di Eustasio, nella seconda metà del V secolo, Grato divenne vescovo di Aosta. Sono state avanzate anche due ipotesi. Eustasio e Grato potrebbero essere stati di origine greca. Entrambi potrebbero avere studiato nel cenobio eusebiano di Vercelli perché Aosta era compresa nel territorio di questa città e perché Sant'Ambrogio, nella lettera ai vercellesi, dice che le Chiese dell'Italia settentrionale si rivolgevano a quel cenobio per scegliere i propri pastori.

Risultati immagini per AUTISMO

Comportamenti bizzarri, andatura sulle punte, stereotipie, evitamento oculare, distacco da cose e/o persone, rigidità. Il corpo di un bambino coinvolto nei disturbi dello spettro autistico (Asd) dà molte informazioni sulla gravità della sua sintomatologia, già nelle prime fasi di sviluppo. Lo dice anche il DSM 5 (il manuale statistico e diagnostico per eccellenza), tuttavia mancano studi sull’efficacia della dimensione psicomotoria nel trattamento dell’autismo, trascurata sia in ambito diagnostico che terapeutico.

Zaccaria fu chiamato al ministero profetico nel 520 a.C. Mediante visioni e parabole, egli annunzia l'invito di Dio a penitenza, condizione perché si avverino le promesse. Le sue profezie riguardano il futuro del rinato Israele, futuro prossimo e futuro messianico. Zaccaria mette in evidenza il carattere spirituale del rinato Israele, la sua santità. L'azione divina in quest'opera di santificazione raggiungerà la sua pienezza col regno del Messia. Questa rinascita è frutto esclusivo dell'amore di Dio e della sua onnipotenza. L'alleanza concretizzata nella promessa messianica fatta a David ripiglia il suo corso a Gerusalemme. La profezia si avverò alla lettera nell'entrata solenne di Gesù nella città santa. Così, insieme a un amore sconfinato verso il suo popolo, Dio unisce un'apertura totale verso le genti, che purificate entreranno a far parte del regno. Appartenente alla tribù di Levi, nato a Galaad e ritornato nella vecchiaia dalla Caldea in Palestina, Zaccaria avrebbe compiuto molti prodigi, accompagnandoli con profezie di contenuto apocalittico, come la fine del mondo e il doppio giudizio divino. Morto in tarda età sarebbe stato sepolto accanto alla tomba del profeta Aggeo.

Agnes Gonxhe Bojaxhiu, nata nell’attuale Macedonia da una famiglia albanese, a 18 anni concretizzò il suo desiderio di diventare suora missionaria ed entrò nella Congregazione delle Suore Missionarie di Nostra Signora di Loreto. Partita nel 1928 per l’Irlanda, un anno dopo giunse in India. Nel 1931 emise i primi voti, prendendo il nuovo nome di suor Maria Teresa del Bambin Gesù (scelto per la sua devozione alla santa di Lisieux), e per circa vent’anni insegnò storia e geografia alle allieve del collegio di Entally, nella zona orientale di Calcutta.

Risultati immagini per FILM VELENO

A pochi giorni dalla proiezione di “Veleno”, il film di Diego Olivares che chiuderà la Settimana della Critica alla 74esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, Filippo Facci su “Libero” dedica un fondo di attacco “assolutamente gratuito e privo di fondamento nei confronti di un film che racconta la storia di una famiglia che coltiva la terra in uno dei tanti Comuni della Terra dei Fuochi.

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

testi innovative

VUOI LAUREARE LA TUA ESPERIENZA PROFESSIONALE E LAVORATIVA? CHIEDI COME FARE E INFORMATI SUI CORSI SCRIVENDO A:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LA VALUTAZIONE DEL TUO CURRICULUM VITAE E L'ALLESTIMENTO DEL TUO PIANO DI STUDI SONO TOTALMENTE GRATUITI

Vergine eremita del XII secolo, santa Rosalia è divenuta patrona di Palermo nel 1666 con culto ufficiale esteso a tutta la Sicilia. Figlia di un nobile feudatario, Rosalia Sinibaldi visse in quel felice periodo di rinnovamento cristiano-cattolico, che i re Normanni ristabilirono in Sicilia, dopo aver scacciato gli Arabi che se n'erano impadroniti dall'827 al 1072; favorendo il diffondersi di monasteri Basiliani e Benedettini.

a cura di DON GIGI PINI

L'immagine può contenere: 1 personaIn quel tempo, Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno.
Pietro lo prese in disparte e si mise a rimproverarlo dicendo: «Dio non voglia, Signore; questo non ti accadrà mai». Ma egli, voltandosi, disse a Pietro: «Va’ dietro a me, Satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!».
Allora Gesù disse ai suoi discepoli: «Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà.
Infatti quale vantaggio avrà un uomo se guadagnerà il mondo intero, ma perderà la propria vita? O che cosa un uomo potrà dare in cambio della propria vita?
Perché il Figlio dell’uomo sta per venire nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e allora renderà a ciascuno secondo le sue azioni».

Le informazioni su di lui sono frammentarie confuse. Pietro da Natalibus lo identifica con un eremita originario della Cappadocia e venuto in Italia dove sarebbe morto. Lo scrittore Palladio lo ricorda come un eremita, vissuto presso Gerico per molti anni in una spelonca. Altri pensano che si tratti del diacono di San Basilio o dell'Elpidio ricordato nella vita di S. Carotone. Una vita redatta verso il XII secolo, e trovata in un leggendario della Biblioteca Capitolare di Spoleto, non ha alcun valore storico. Visto, però, che il suo culto è particolarmente vivo nel Piceno, dove diverse città portano il suo nome, l'ipotesi più probabile è che egli sia vissuto proprio questa regione.