Vescovo di Cracovia, fu pastore sapiente e sollecito. Succedette al vescovo Lamberto nel 1072. Intrepido sostenitore della libertà della Chiesa e della dignità dell'uomo, difensore dei piccoli e dei poveri, subì il martirio sotto il re Boleslao II. Canonizzato da Innocenzo IV ad Assisi nel 1253, è patrono della Polonia. Le sue spoglie, custodite nella cattedrale di Cracovia, sono mèta di pellegrinaggio attraverso i secoli.

servizio a cura di VINCENZO CALIFANO

Dal nuovo romanzo di Raffaele Lauro emerge in maniera organica, quasi didascalica, la filosofia gastronomica dello chef santagatese, don Alfonso Iaccarino, considerato universalmente, come uno dei “maestri”, a livello mondiale, della cucina mediterranea. Un libro, quindi, che andrebbe studiato nelle scuole di cucina.

Immagine correlata

Un viaggio della musica che unisce territori, capolavori e beni culturali. E’ questo lo spirito del cartellone “Dai Castelli dell’Ofanto alla Reggia di Caserta”, programma di concerti promosso dalla scuola di musica “Il temporale” di Bentivoglio (Bologna) con la direzione artistica di Marzia Baldassarri, e che prevede le esibizioni dell’Orchestra Giovanile BenTIVoglio e del Coro Aminta Vocal Ensemble. Sei i concerti – che proporranno musiche di Corelli e di Vivaldi – per sei tappe d’autore nei castelli irpini con gran finale presso la Reggia di Caserta.

Nata a Verona nel 1774, appartiene a una delle famiglie più illustri nell'Italia del tempo. Orfana di padre e abbandonata dalla madre, a 7 anni viene affidata a un'istitutrice. A 17 si trova nel Carmelo di Trento e poi in quello di Conegliano (Tv). Tornata a casa, nel 1801 ospita nel palazzo di famiglia due povere ragazze, raccolte da lei stessa. Nel 1808 inizia con altre ragazze in difficoltà un'esperienza di vita in comune presso l'ex convento delle Agostiniane veronesi: nascono le Figlie della Carità, suore educatrici dei poveri. È la stessa Maddalena a scriverne le regole nel 1812, a Venezia, chiamata da Antonangelo e Marcantonio Cavanis (due fratelli patrizi, entrambi sacerdoti) per fondare un'altra casa d'istruzione per ragazze, mentre loro hanno creato le scuole gratuite maschili. Maddalena ottiene l'assenso pontificio da Pio VII; in seguito si reca a Venezia, a Milano e poi a Bergamo e a Trento, per fondare nuove sedi e scuole. La sua stessa residenza patrizia veronese accoglie ragazze povere, strappate alla miseria per renderle protagoniste della loro vita. Mentre prepara l'apertura di altre sedi a Brescia e a Cremona nel 1835 la morte la coglie a Verona. 

Risultati immagini per INCOSTIERAAMALFITANA

48 le novità letterarie in concorso all’XI edizione di ..incostieraamalfitana.it  Festa del Libro in Mediterraneo, dal 16 Maggio al 28 Luglio 2017. Italiani, ma anche dagli Stati Uniti, dall’Austria, dalla Svizzera, gli scrittori protagonisti dei salotti letterari che si snoderanno tra le più belle location della Costa d’Amalfi, da Praiano a Furore, da Conca dei Marini ad Amalfi e Atrani, da Minori a Maiori, da Tramonti a Cetara, ma anche a Salerno, Napoli e Cava de’ Tirreni, si contenderanno il Premio costadamalfilibri, opera in maiolica realizzata dal maestro ceramista Nicola Campanile di Vietri sul Mare.

Con la Domenica delle Palme o più propriamente Domenica della Passione del Signore, inizia la solenne annuale celebrazione della Settimana Santa, nella quale vengono ricordati e celebrati gli ultimi giorni della vita terrena di Gesù, con i tormenti interiori, le sofferenze fisiche, i processi ingiusti, la salita al Calvario, la crocifissione, morte e sepoltura e infine la sua Risurrezione.

zia di Zaccaria, seduto su di un puledro d’asina, entrò a Gerusalemme, mentre la folla gli veniva incontro con rami di palma nelle mani. 

Risultati immagini per ELEKTRA SAN CARLO

Torna al Teatro di San Carlo a partire dal prossimo 9 aprile, ore 19.00, in quattro repliche fino a sabato 15 aprile, Elektra di Richard Strauss (1864 - 1949), allestimento premiato nel 2003 con l'Abbiati per il miglior spettacolo dell’anno “per l’intensità poetica della regia di Klaus Michael Grüber, e la straordinaria presenza come scenografo-costumista di Anselm Kiefer, che ha ambientato la vicenda in una sorta di monumentale relitto di Grecia Industriale di straordinario impatto visivo e penetrante efficacia tragica”.

Illustre vescovo mercedario di Granada, San Gonzalo Mercador, ritornando dal concilio di Firenze avvenuto nell’anno 1450, fu catturato dai nemici della religione cattolica. Rinchiuso per lungo tempo in un tetro carcere, ardeva in lui il desiderio di diventare martire finché per comando di un empio RE fu percosso e dopo molti tormenti fu decapitato per il nome di Cristo, ricevendo così la gloria eterna.
L’Ordine lo festeggia l’8 aprile. 

Risultati immagini per TEATRO KAPO' DI ROMA

Vincitori di un bando pubblico che ha visto la partecipazione di quasi 300 gruppi, la Compagnia dell’Arte rientra tra le sole 10 selezionate ed inserite nella programmazione del Teatro Kopò di Roma. Accadrà questo week end: tre repliche dello spettacolo made in Salerno “#OGGIPIÙCHEIERI” con la regia di Antonello Ronga.

Nasce a Reims il 30 aprile 1651 da genitori nobili, ma non ricchi, e con dieci figli. Si laurea in lettere e filosofia; è sacerdote nel 1678, e a Reims assume vari incarichi, collaborando anche all'attività delle scuole fondate da Adriano Nyel, un laico votato all'istruzione popolare. Scuole gestite però da maestri ignoranti e senza stimoli. E proprio dai maestri parte la sua opera. Riunisce quelli di Nyel in una casa comune, vive con loro, studia e li fa studiare, osserva metodi e organizzazione di altre scuole. Insgna un metodo e abolisce le lezioni in latino, introducendo in ogni disciplina la lingua francese. Nel 1680 nasce la comunità dei «Fratelli delle Scuole Cristiane». In genere non sono preti, vestono una tonaca nera con pettorina bianca, con un mantello contadino e gli zoccoli, e sotto la guida del La Salle aprono altre scuole. Nel 1687 hanno già un loro noviziato. Nel 1688 sono chiamati a insegnare a Parigi dove in un solo anno i loro allievi superano il migliaio. A causa di critiche e ostacoli esterni da Parigi dovrà portare la sua comunità nel paesino di Saint-Yon, presso Rouen, dove morirà il 7 aprile 1719.

Risultati immagini per I BRUTTI ANATROCCOLI

Tra papere con gli occhiali, strumenti musicali, divertenti e poetiche suggestioni lo spettacolo musicale I BRUTTI ANATROCCOLI scritto e interpretato da Silvano Antonelli, con la collaborazione di Talia Geninatti Chiolero, porta in scena personaggi della vita di tutti i giorni.

Nato da genitori eretici manichei, l’innata rettitudine del cuore gli fece intuire subito da che parte si trovasse la verità. A sette anni imparò alle scuole dei cattolici il Credo, che per lui non sarà una formula qualunque, ma un principio di vita e una luce che rischiarerà per sempre il suo cammino. Entrato nell’Ordine, anelante le sante lotte per la fede, nei lunghi anni di preparazione al futuro apostolato, mise le basi di quella robusta santità che fece davvero di lui un atleta di Gesù Cristo. Un giorno confidò a un confratello che da quando era sacerdote, celebrando la S. Messa, alla elevazione del calice aveva sempre chiesto al Signore la grazia di morire martire, tale era l’ardore della sua fede e della sua carità. Nominato nel 1242 Inquisitore Generale per la Lombardia, combatté senza posa gli eretici con la spada della divina parola, finché fu ucciso per loro mano, come egli aveva predetto, sulla strada da Como a Milano.

Risultati immagini per DIFESA PERSONALE

Ha preso il via ufficialmente  martedì 4 aprile, il Progetto “FIGHT 4U, mi difendo da me” definito nell’ambito del programma “Città Sicura, Città a misura di donna”, approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 92/2014. L’obiettivo è offrire alla cittadinanza femminile residente nel Comune di Caserta un Corso di Difesa Personale e di approccio al Kung Fu.

Due storie, due destini incrociati per Ilaria Graziano e Francesco Forni, che, messo alle spalle il rispettivo, fertile passato artistico, dal 2012 si presentano nel panorama musicale in duo, con un progetto acustico originale, le cui sonorità prenderanno vita sabato 8 aprile 2017 alle ore 21.00 al Teatro Nuovo di Napoli, per l’ultimo appuntamento de Il Nuovo Suona Giovane, rassegna musicale per le giovani generazioni, presentata dal Teatro Pubblico Campano, diretto da Alfredo Balsamo, in collaborazione con Progetto Sonora.

«Da trent'anni il mastro Vincenzo va da una città all'altra, da un paese all'altro attraverso tutta l'Europa, montato su un semplice somarello, in inverno come in estate, il bell'abito dei domenicani lungo fino a terra a coprire i suoi piedi nudi. Come Gesù è seguito da una folla immensa di poveri, di donne, di bambini, di chierici, di contadini, di teologi, di duchi e di duchesse, tutti mescolati» ("Le meraviglie di Dio", Mondadori 2000).