“La filosofia del nostro programma è reperire quanti più fondi europei per rilanciare Caserta perché con un comune dissestato e a fronte di un bilancio ingessato tra spese fisse per il personale e costi di funzionamento, sarebbe impossibile risollevare le sorti di una città alla disperata ricerca di normalità”.

Si è tenuta questa mattina, Martedì 17 Maggio 2016, presso l'Auditorium del Complesso Monumentale di San Tommaso D'Aquino di Piedimonte Matese (CE), la proclamazione dei vincitori del premio cinematografico "Bernardino Zapponi", dedicato alla memoria dello storico sceneggiatore di Fellini, Monicelli, Risi e Argento, inserito nel prestigioso circuito dei "Festival Cinematografici della Campania".

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose “S.Pietro”, in collaborazione con laFondazione AdAstra, l’Azione Cattolica della Diocesi di Caserta e l’Ufficio Laicale Diocesano, nell’ambito della responsabilità e della cultura della legalità, ha organizzato un convegno che ha come tema “L’Etica del bene comune”, in cui verrà presentato il libro del Sostituto Procuratore della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, Catello Maresca, dal titolo “Male Capitale – La misera ricchezza del clan dei Casalesi”.

Una grande mattinata di sport questa mattina, lunedì 16 maggio, allo stadio del nuoto in via Gallicola. Gli studenti delle scuole casertane, ma anche tanti cittadini appassionati, hanno potuto assistere agli allenamenti dei campioni di Bielorussia, Kazakhistan, Belgio ed Inghilterra che hanno scelto la nostra città per preparare l’appuntamento delle olimpiadi.

Reduce dalla presentazione del suo romanzo al Salone del libro di Torino, Mariastella Eisenberg, mercoledì 18 maggio, alle ore 18, sarà nella Libreria Spartaco di via Martucci 18 a Santa Maria Capua Vetere (Ce) con “Il tempo fa il suo mestiere”. A vivacizzare l’incontro ci saranno gli studenti del locale liceo classico Cneo Nevio capitanati dalla prof. Rosalba Piscopo. Ingresso libero.

Prendendo spunto dal Discorso del Santo Padre in occasione dell'Incontro con i Rappresentanti del Convegno Nazionale della Chiesa italiana (Cattedrale di Firenze - 10 novembre 2015), in cui Papa Francesco ha presentato don Camillo come esempio per vivere "un umanesimo cristiano popolare, umile, generoso, lieto", l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “S.Pietro” ha organizzato martedì 17 maggio 2016, a partire dalle ore 16:30, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Diocesana di Caserta, in piazza Duomo 11, una giornata di studio su Giovannino Guareschi, autore del famoso ciclo di racconti dedicati a don Camillo e Peppone, nonché umorista, polemista e protagonista di primo piano del dibattito politico del secondo dopoguerra.

Sarà presentata domenica 15 maggio in piazza Marconi la lista #responsabile a sostegno di Nicola Tamburrino sindaco. L’appuntamento è per le 19 quando il primo cittadino uscente aprirà ufficialmente la sua campagna elettorale.

Su iniziativa di Cira Napoletano, già segretario cittadino del Pd e candidata al Consiglio comunale nelle fila dell'omonima lista, l'On. Camilla Sgambato ha presentato, quale prima firmataria unitamente ai deputati Carloni, Manfredi, Carocci, Manzi, Rostan e Capozzolo, un interrogazione a risposta in Commissione Cultura per sapere quali azioni intendono assumere i ministri Franceschini, Padoan e Renzi per tutelare la presenza di setifici a San Leucio e la sua permanenza nel sito Unesco di Caserta città. 

Il Commissario Straordinario ha convocato per la giornata di domani, 11 maggio, alle ore 11, nella sede del Comune in pubblica adunanza, la Commissione Elettorale per la nomina degli scrutatori che saranno designati agli uffici elettorali di sezione per le prossime elezioni comunali.

“Resto basito davanti alle nuove mode aversane. Un tempo ci dovevamo preoccupare del gusto alla crema o al cioccolato della nostra amata polacca, a chi piaceva in un modo a chi un altro. Oggi la “moda” vuole che se si firma per appoggiare la candidatura di un sindaco, ci si trova ad appoggiarne un altro per scelta non propria. Si certo, avete capito bene, il paradosso.

VENTRE

"Caserta deve tornare alla normalità, e, insieme ai partiti e ai movimenti civici, siamo pronti a fare la nostra parte per ritrovare la coesione sociale e recuperare il senso etico nella classe politica e dirigente cittadina".

Domani mattina alle 12 il presidente Iannotta incontrerà i soci e gli altri operatori della fiera casertana insieme al presidente della Fiva Prisco Abbate e ad altri esponenti, per raccogliere personalmente le istanze dei commercianti e verificare le  problematiche del mercato, quali l’abusivismo, la sicurezza  e l’assenza di servizi, nel segno della tutela di quei venditori che mantengono una posizione legale e regolare all’interno della fiera.L’incontro è stato organizzato in vista della scadenza nel maggio 2017 delle concessioni di posteggio.

‘La violenza nelle relazioni affettive:le strategie di cambiamento e la costruzione di politiche integrate’, questo il titolo del convegno in programma giovedì 12 maggio a partire dalle ore 16 al Duel Village di Caserta. Una iniziativa - promossa  dall’associazione di promozione sociale ‘Il sole sempre’ - per affrontare due temi molto attuali quali quelli del femminicidio e della violenza sulle  donne.

In vista delle prossime elezioni amministrative in programma il 5 giugno 2016, il candidato al consiglio comunale,Alessio Dello Stritto, nato a Caserta, 28 anni, praticante avvocato,  scende in campo con la listaCaserta nel Cuoreispirata dal Consigliere Regionale Gianpiero Zinzi, a sostegno del candidato sindacoRiccardo Ventre.

Nelle prime ore della mattinata, nelle province di Caserta, Napoli, Latina, Parma e Sassari, i carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa stanno dando esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 8 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione tentata e consumata, lesioni personali e porto di armi, tutti con l’aggravante del metodo mafioso. In particolare, le indagini hanno consentito, tra l’altro, di acclarare negli anni dal 2008 al 2012, numerosi episodi di estorsione, tentati e consumati, perpetrati dagli indagati nei confronti di imprenditori del settore edile e commercianti dell’agro aversano.