E’ in programma per domani pomeriggio, mercoledì 22 giugno, a partire dalle 17,30 presso il Comune di Recale, la conferenza stampa di presentazione del progetto Media street e di quello della Casetta dell’acqua.

Ad ospitare la kermesse folkloristica, giunta quest’anno alla sua quarta edizione, sarà la caratteristica cornice offerta da San Giovanni e Paolo, popolosa ed amena frazione caiatina, dove faranno tappa diversi gruppi popolari provenienti dalle varie regioni italiane.

L'Associazione Culturale "Note di cultura" con il patrocinio del Comune di Riardo organizza la III edizione di "Borghi Incantati Choir Festival", sabato 2 luglio 2016 alle ore 20.30. 

“Riconoscere all’istruzione una forza motrice capace di favorire lo sviluppo personale, economico e sociale”. Sin dalla sua istituzione, nel 2013, la Fondazione Mario Diana ha deciso di puntare gran parte del suo impegno sulla formazione dei giovani, certa che solo investendo sulla loro valorizzazione sarà possibile costruire un futuro migliore.

Riccardo Ventre incontrerà la stampa alle ore 11,30 di lunedì 20 giugno presso il proprio comitato elettorale di via Alois 19/21, per analizzare il risultato elettorale del turno di ballottaggio, commentare le cause della sconfitta e tracciare la linea d'azione della opposizione in seno al nuovo Consiglio Comunale.

E’ finita a suon di pizzica e tammorra questa quarta edizione de Le Vie dell’Eremo. Ieri sera infatti Tonia Cestari e i Lillialè hanno animato la serata offrendo al pubblico dell’ultima serata della kermesse, curata da Pierluigi Tortora, un mini programma musicale che ha divertito tutti nella piccola chiesa, piena di persone nell’unica aula mendicante e nel piano del matroneo interno.

In questi giorni si è tenuta l’assemblea generale del personale dipendente dalle strutture sanitarie private accreditate della provincia di Caserta. I lavoratori hanno espresso forte preoccupazione per lo stato in cui versa l’intero comparto della sanità privata accreditata.

Successo per la prima serata della rassegna Le Vie dell’Eremo. Ieri sera, presso il preziosissimo sito immerso nel verde, sono stati in tanti ad assistere alle prime performance della piccola kermesse giunta alla sua quarta edizione.

Un nuovo e strepitoso week-end attende all’ex Libris – Palazzo Lanza di Capua gli appassionati di letteratura, musica , teatro , cinema e arte. ‘Capua il Luogo della Lingua Festival’ prosegue il suo tour  con nomi del calibro di Gea Martire, Filippo Gravino, Lorenzo Marone , Lello Petrarca e tanti altri.

«Ho votato assieme al resto del consiglio provinciale quella delibera, accompagnata, tra l’altro, dal parere favorevole di dirigenti e revisori dei conti, e la rivoterei dal momento che, con i colleghi dell’epoca, ci siamo impegnati a sbloccare dei fondi che avrebbero permesso il pagamento delle spettanze a centinaia di lavoratori dell’Acms.

Terza edizione quest’anno per “La notte d’’a mamma e d’’a figlia” all’antico cimitero di S. Maria a Macerata in San Clemente di Caserta.

In occasione della prossima Giornata Mondiale del Rifugiato del 20 giugno, ilMovimento Migranti e Rifugiati di Caserta, il Centro Sociale ex Canapificio, ilComitato Città Viva, l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “S.Pietro”, in collaborazione con l’Ufficio Migrantes e l’Ufficio Caritas diocesano, hanno organizzato tre eventi con lo scopo di provocare la partecipazione e sensibilizzare il maggior numero possibile di persone sull’antirazzismo e sull’accoglienza.

Questa massima è quella che mobilita il vero artista. E’ quanto l’insigne maestro Nicolino Maciariello sta attuando, arricchendo varie chiese d’Europa con i suoi capolavori.

“Con riferimento al comunicato stampa con il quale Gianfausto Iarrobino, già candidato sindaco per il Quarto Polo, afferma, mentendo, cose inesatte relative alla mia attività politica, arrivando perfino a minacciare azioni contro la mia persona, ed al solo fine di ristabilire la verità, sono costretto a precisare quanto segue. 

Mercoledì 15 giugno 2016, alle ore 18, nella Libreria Spartaco di via Martucci a Santa Maria Capua Vetere (Ce), lo scrittore e giornalista Paolo Rumiz, che ha percorso a piedi la prima grande via europea, l'Appia, presenta il libro fresco di stampa "Appia" (Feltrinelli). Una testimonianza, la sua, da non perdere, anche perché questo lungo cammino lo ha portato nella Capua antica, oggi Santa Maria Capua Vetere, sulle orme di Spartaco.