Operazione porto pulito Castellabate 2019

Nel comune di Castellabate si punta alla salvaguardia del mare e, dopo il successo dell’operazione Spiagge Pulite, si prosegue con l’operazione “Porto Pulito” e con l’anteprima di “Puliamo l’isola”.

Sabato 8 giugno, con raduno dalle ore 9 nell’area portuale di San Marco, il Comune di Castellabate organizza l’iniziativa in sinergia con Legambiente Campania e il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni. Un appuntamento teso a valorizzare la risorsa mare in una delle località costiere più belle del Cilento e all’interno dell’Area Marina Protetta Santa Maria di Castellabate. Saranno presenti all’evento il sindaco Costabile Spinelli, per Legambiente Campania, Maria Teresa Imparato presidente regionale e Michele Buonomo dirigente Legambiente, la Capitaneria di Porto di San Marco e di Agropoli, gli amministratori per competenze, l’assessore all’ambiente Domenico Di Luccia, il consigliere delegato all’AMP Assunta Niglio e il consigliere delegato al porto Marco Di Biasi. Parteciperanno attivamente alle operazioni di pulizia gli operai dell’igiene urbana, la cooperativa ormeggiatori Service Off Shores e l’associazione sportiva di diving Cilento Sub. L’Assessore all’ambiente,Domenico Di Luccia, dichiara in merito alla manifestazione: «Per la prima volta diamo vita a un’occasione di sensibilizzazione che ha come protagonista il nostro porto. La pulizia dei nostri meravigliosi fondali che partirà dall’area portuale di San Marco, dando ufficialmente inizio alla stagione balneare, arriverà fino ad uno dei simboli del nostro mare bandiera blu da 21 anni, l’isola di Licosa. Castellabate si  riconferma Comune attento alla salvaguardia del territorio, basti pensare al traguardo dell’80% di raccolta differenziata raggiunto dopo tre mesi dall’avvio del nuovo sistema di raccolta o alla presenza nelle varie frazioni di 5 casette dell’acqua per limitare l’uso della plastica». Il Comandante dell'Ufficio Locale Marittimo di Castellabate, Maresciallo Sandro Rizzo, commenta così la giornata dedicata alla pulizia del porto: «Si tratta di una bellissima iniziativa che mira soprattutto ad educare e far conoscere alla collettività e alle nuove generazioni quali sono le buone pratiche per la salvaguardia del mare e della costa. L’operazione si concretizzerà principalmente con la pulizia degli specchi acquei e dei fondali del porto ad opera dei volontari ai quali va un nostro doveroso e sentito grazie».