Concorso Nazionale di Danza "DANCING FESTIVAL ..la danza che fa del bene!" -4ª edizione- SALERNO 13 novembre 2016 Teatro Augusteo, aperto a solisti, passo a due, gruppi e a quanti vogliono mostrare il loro talento!

Le antiche mura del Castello dell’Abate ospiteranno, per cinque serate consecutive, la quarta edizione della Rassegna “Il Luogo dell’Incanto”.

La giunta comunale di Battipaglia, presieduta dalla sindaca Cecilia Francese, ha approvato l’adesione al partenariato e conferito il mandato di ente capofila al Comune di Eboli in merito all’itinerario turistico “Regio Cammino di Matera”.

Martedì 23 agosto, alle ore 21.15 in largo S. Maria dei Barbuti, nel centro storico di Salerno, per la XXXI edizione del “Barbuti Festival”, la Compagnia La Cantina delle Arti presenta “Policinella giù la maschera” di e con Enzo D’Arco. (ingresso 10 euro).

Ultimo appuntamento con le nuove leve del palcoscenico. Mercoledì 24 agosto, alle 21.30 al Giardino degli Aranci, la XIX edizione di Giffoni Teatro, evento organizzato dall’associazione omonima, presieduta da Mimma Cafaro e realizzato con il patrocinio della Regione Campania e il Comune di Giffoni Valle Piana, chiude la sezione TeatroRagazzi ospitando:

L’officina del dramma antico del Liceo De Sanctis con “In principio era Ippolito”.

Le opere di due grandi maestri della musica classica internazionale omaggiati dalla più giovane orchestra sinfonica italiana. Questi gli elementi distintivi di #concertosinfonico, grand soirée firmata dall’Orchestra Sinfonica di Salerno Claudio Abbado. 

Taglio del nastro affidato al grande Carlo Verdone e poi una carrellata di importanti ospiti che puntelleranno la settima edizione del Premio Fabula, evento artistico- letterario dedicato alla scrittura dei più giovani, in programma a Bellizzi (Salerno) dal 2 al 6 settembre 2016.

Sabato 20 agosto, alle ore 21.15 in largo S. Maria dei Barbuti, nel centro storico di Salerno, per la XXXI edizione del “Barbuti Festival”, La Piccionaiapresenta: Rosaria De Cicco ed Ernesto Lamain"Una coppia da definire"di Francesco Rivieccio, regia di Antonio Speranza. (ingresso 15 euro).

Una commedia (per la regia di Giacomo Zito) ricca di azione e di spunti di riflessione che, cavalcando un umorismo spesso involontario, rappresenta, nel modo più sorprendente possibile, il lato tragicomico dell’esistenza umana.

Doppio appuntamento imperdibile a Cetara, in Costiera amalfitana, giovedi 25 agosto con “Cetara, cuore mediterraneo”, che coniuga un momento di riflessione sulla cultura mediterranea con una vera e propria festa, che ha come protagonista il noto cantautore Eugenio Bennato.

Storia dell'Italia mafiosa verrà presentato nella sala Meeting di Palazzo Avino a Ravello, venerdì 19 agosto (ore 19,30), alla presenza dell’autore Isaia Sales. All’incontro, moderato da Emiliano Amato, parteciperanno: Maria Carla Sorrentino, Luigi Mansi, Teresa Belmonte, Antonio Scurati e Domenico De Masi. 

La sindaca di Battipaglia Cecilia Francese esclude in maniera categorica la possibilità di arrivo di nuovi profughi all’interno della struttura di via Rosa Jemma nella struttura dell’ex scuola Sandro Penna. 

Un gravissimo incidente stradale si è verificato nella notte tra martedì e mercoledì in via Laura Mare di Capaccio-Paestum.

Da non perdere al Teatro dei Barbuti di Salerno il concerto di questa sera (mercoledì 17 agosto), ore 21.15, di Piervito Grisù che vedrà come special Guest Enzo Gragnaniello. Al maestro della musica partenopea, Gragnaniello, sarà assegnato un premio speciale da parte della direzione del Teatro dei Barbuti. Domani sera il pubblico del Teatro dei Barbuti potrà ascoltare i pezzi contenuti nel cd “Cantastorie Raggamuffin”, sia in dialetto che in italiano.  I brani di Piervito Grisù affrontano tematiche sulla vita quotidiana raccontando con ironia e speranza le contraddizioni del nostro tempo. Il disco è stato arrangiato dal chitarrista Pierangelo Mugavero. Special guest Enzo Gragnaniello, pluripremiato al Premio Tenco (1986, 1990) ma anche protagonista al festival di Sanremo nel 1996. Cantautore viscerale, poeta arrabbiato, autore sincero; specchio di desideri, ambizioni, dubbi e certezze di un uomo e del mare della sua terra. Napoli è il suo luogo d'ispirazione, nel quale ritrova la contraddizione e la forza. Nato al Vico Cerriglio, il vicolo più stretto di Napoli,il 20 ottobre 1954 è da qui che ha iniziato a guardare e scoprire il mondo intorno a lui, muovendosi tra i vicoli del quartiere Porto, dove trascorre l’adolescenza tra un lavoretto e un altro, come garzone in pasticceria e bar o persino come “attrazione” vivente di una bancarella che vende jeans. La passione per la musica abita nel cuore di Enzo da sempre, da quando, ancora ragazzino, accompagnava gli Americani nei night ad ascoltare musica dal vivo. Nel 1977 Enzo fonda i “Banchi Nuovi”, un gruppo che prende il nome dal comitato dei Disoccupati Organizzati. Parte così l’avventura di Enzo alla riscoperta delle radici popolari della musica e della canzone napoletana e, grazie a questa prima esperienza di musica impegnata, nascono, qualche anno dopo, i suoi primi lavori discografici, l’omonimo “Enzo Gragnaniello” del 1983 e “Salita Trinità degli Spagnoli” del 1985, album che deve il titolo alla strada dei Quartieri Spagnoli, dove Enzo continua ancora oggi a vivere e lavorare. Per ben due volte, nel 1986 e di nuovo nel 1990, vince il Premio Tenco per la migliore canzone dialettale, riconoscimenti che sottolineano la qualità artistica del cantautore e musicista partenopeo, confermata anche dai quattro album successivi, “Fujente” (1990), “Veleno, mare Ammore” (1991), che continuano la personalissima ricerca di Enzo nella composizione dialettale, “Un mondo che non c’è” (1993) e “Cercando il sole” (1994), che rivelano, invece, Enzo come eccellente autore anche in lingua italiana.

La spiaggia Marina Piccola di Santa Maria di Castellabate accoglierà una delle tappe della tournée musicale “Che cos’è l’amor tour” che, giovedì 18 Agosto a partire dalle 22, con una carrellata di grandi successi eseguiti da un’orchestra di 14 elementi diretta dal maestro Demo Morselli ed interpretati dalla voce di Marcello Cirillo, faranno rivivere i momenti più importanti della musica italiana ed internazionale.