OPEN DAY VANVITELLIservizio di CARMEN INCISIVO

Grande successo per l’open day di scena questo pomeriggio all’auditorium “De Filippis” dell’Istituto di istruzione superiore di Cava de’ Tirreni“Della Corte – Vanvitelli”. “Siamo molto soddisfatti di com’è andato questo open day- ha spiegato la dirigente scolastica Franca Masi-. Abbiamo avuto una partecipazione inaspettata da parte dei ragazzi che hanno colto il senso di questo momento di incontro e partecipazione dedicato a loro ed al loro futuro.

 

premio alfonso1servizio di ITALO RAIMONDI

Sceglie la suggestione della Sala del Refettorio, che raccoglie gli atti del Parlamento italiano dal 1848, alla Camera dei Deputati in Roma, il direttore organizzativo di ..incostieramalfitana.itAlfonso Bottone, per lanciare le prime anticipazioni dell’edizione del Decennale della Festa del Libro in Mediterraneo.

COSTABILE SPINELLIservizio di LUIGI CORTESE

L' Amministrazione comunale di Castellabate ricorre al TAR per l'impugnazione della delibera della Giunta Regionale (N.20/2016) che, nell'ambito del "Dimensionamento Scolastico e Piano dell'Offerta Formativa A.S. 2016/2017", ha proceduto all'accorpamento dell'Istituto di Istruzione Secondaria "M.De Vivo" di San Marco di Castellabate con l'Istituto Tecnico Economico di "G. Vico" di Agropoli.

Con nota prot.126 del 4 febbraio indirizzata all’Assessore Regionale all’Istruzione, al Direttore Regionale all’Istruzione ed al Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, ha chiesto un intervento rettificativo in favore dell’Istituto Alberghiero “Marco Pittoni” di Pagani affinchè venga accolta l’istanza di istituzione degli indirizzi formativi estetica ed ottica “Il mancato accoglimento della richiesta formalizzata dall’Istituto Alberghiero di Pagani, dal Comune e dalla Provincia di Salerno- scrive Gambino- appare essere un’inspiegabile mancata considerazione di esigenze reali del territorio e di un istituto che può potenziare la sua attività e consolidare la propria presenza scolastica e formativa”. Con nota prot. 128, invece, è stato chiesto un intervento concreto affinchè venga accolta la richiesta formalizzata dal Consiglio d’Istituto dell’Istituto Alberghiero “Keys” di Castelnuovo Cilento  e dal Comune di Camerota di istituire una sede distaccata della scuola nella frazione Lentiscosa.“Il mancato accoglimento di questa richiesta- scrive Gambino- appare essere una palese violazione del principio di autonomia e sussidiarietà della scuola ma anche, e soprattutto, una mancata considerazione di reali esigenze del territorio considerato che il posizionamento logistico di tale sede distaccata facilita e favorisce la frequenza scolastica da parte di numerosi studenti residenti in zone non bene collegate con il Comune di Castelnuovo Cilento.”

 

CASTELLABATEIl Comune di Castellabate ha siglato un protocollo d’intesa con le associazioni “Cilentomania” e “Cilento4all” per la promozione di iniziative ed attività finalizzate allo sviluppo del turismo accessibile sul proprio territorio comunale. Con tale intesa, le parti in causa si impegneranno per garantire percorsi, strutture e servizi turistici accessibili rivolti ad anziani, disabili, persone diversamente abili o con bisogni specifici.

KIZOMPAEsplode la moda della Kizomba a Scafati, spettacolare Stage dei maestri salernitani Paolo Citro e Dayana Attianese, più di 80 i partecipanti. A portarli a Scafati, per la prima volta, l’impegno di Luigi Rapoli e Ilaria Mosiello, al loro primo anno di insegnamento nella città dell’Agro.

“Frodi e Made in Italy agroalimentare” è il convegno in programma giovedì 4 febbraio, alle ore 10.30, al Teatro Augusteo di Salerno, promosso dalla Coldiretti Salerno e dall’Osservatorio sulla Criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare. Dopo l’apertura dei lavori del presidente di Coldiretti, Vittorio Sangiorgio e del sindaco f.f. Vincenzo Napoli, interverranno il procuratore Giancarlo Caselli, presidente del Comitato scientifico dell' Osservatorio, il prefetto di Salerno, Salvatore Malfi, il presidente della Camera di Commercio, Andrea Prete, dell’Autorità Portuale, Andrea Annunziata, la senatrice Angelica Saggese, il deputato Paolo Russo, Antonio Limonecommissario straordinario dell’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno. L’avvocato Francesco Aversano, esperto in legislazione alimentare, relazionerà su “La tutela del Made in Italy: le informazioni al consumatore”. Chiuderà i lavori, il presidente di Coldiretti Campania, Gennarino Masiello. A moderare il convegno, il giornalista di Repubblica, Eduardo Scotti.

 

“Caro Vittorio, sono felice e orgoglioso per l’ulteriore riconoscimento che hai ottenuto, per la sezione Poesie, all’XI Edizione del Premio Letterario Nazionale ‘Racconti Corsari’, a testimonianza della tua instancabile verve creativa e di indagatore umano”.

E’ il messaggio iniziale riportato nella lettera che il Sindaco Ernesto Sica ha indirizzato al poeta e scrittore Vittorio Di Ruocco. La sua raccolta di poesie è stata, infatti, scelta come vintrice dell’apposita categoria nell’ambito dell’edizione 2015 del concorso nazionale, ispirato agli Scritti Corsari di Pasolini, organizzato dal Circolo ricreativo culturale Enrico Berlinguer di Borgaro Torinese in collaborazione con l'Associazione culturale Parole & Musica onlus, le sezioni Soci Coop di Borgaro Torinese e Ciriè, il Comitato Uisp di Ciriè, Settimo e Chivasso e tante altre associazioni ed enti che garantiscono il proprio fondamentale sostegno. La cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 6 febbraio 2016, alle ore 10, presso Villa Chiosso a Leinì, in provincia di Torino.

A tal proposito, il Primo Cittadino Ernesto Sica e l’Assessora alla Cultura Lucia Zoccoli rivolgono un ringraziamento al poeta “per aver contribuito, ancora una volta,a rendere illustre il nome di Pontecagnano Faiano nel panorama letterario nazionale ed internazionale”. “Saremo lieti – aggiungono - di accoglierti a Palazzo di Città al tuo rientro per poterti rivolgere un plauso e le più vive congratulazioni per il prestigiosissimo premio”.

Vittorio Di Ruocco, poeta e scrittore, ha pubblicato tre volumi di liriche: “Le mani sul cielo” (ed. Il calamaio 1996), “I colori del cuore” (ed. Pandemos 2003), “Il nulla e l’infinito (ed. Graus Napoli 2007). E’ autore del romanzo “L’albero dei miracoli”.

Ha vinto numerosi premi per la poesie e la narrativa e ricevuto diversi riconoscimenti quale finalista di prestigiosi concorsi nazionali e internazionali per la narrativa e la poesia. Dal 2008 è membro della giuria del Concorso letterario Città di Sarno – Cultura. Tra le onorificenze accademiche vanno menzionate: la nomina ad Accademico di Merito dell’Accademia dei Sarrastri di Sarno (2003); la nomina ad Accademico Corrispondente per la sezione “Poesia e Letteratura”, dell’Accademia “Greci – Marino” – Accademia del Verbano – di Lettere, Arti, Scienze di Vinzaglio (Novara), nel 2006. E’ stato premiato alla carriera “per meriti culturali” con la  Medaglia d’Argento del Presidente della Camera dei Deputati dal Presidente dell’Accademia Arte e Cultura” – Accademia Greci-Marino – Accademia del Verbano - a Castel San Giorgio il 26 giugno 2011. È stato nominato Senatore Accademico dell’Accademia dei Sarrastri di Sarno nel maggio 2013.

gaetano amatrudaForza Italia, Nuovo Psi, Noi con Salvini e  Rivoluzione Cristiana hanno raggiunto l'intesa su Gaetano Amatruda quale candidato a sindaco per le prossime amministrative di Salerno: un patto di programma per una Salerno più libera che sappia riappropriarsi del suo futuro.

SICIGNANO FERROVIAservizio di ITALO RAIMONDI

Il Comitato per la riattivazione della ferrovia Sicignano – Lagonegro interviene sulla delibera di sostegno morale del Comune di Sala Consilina al progetto dell'ospedale diffuso nelle stazioni della tratta, con una breve ma decisa nota: “Finalmente un grande progetto che ha bisogno del sostegno di tutti per riqualificare le stazioni e restituirle alla cittadinanza – esordisce il Comitato – proprio nel segno della strada tracciata dal 2013. 

ELENA GALLIservizio di GIOVANNA PADOVANO

La vita, i suoi labirinti, i suoi sogni, la sua realtà tra conosciuto ed ignoto, è la protagonista di “Mostri eMaestri” di Elena Galli, edito da Giovane Holden, e di “Just Job” di Filomena Baratto, per la Graus editore,presentati da Alfonso Bottone, direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo,  allo Yachting Club di Salerno.

biomasseProporre di costruire una centrale a biomasse a poca distanza dai Templi di Paestum, in uno dei territori più interessanti e fertili che la Campania ha a disposizione, è uno scempio su cui non si può tacere. Al di là degli ideologismi, c’è bisogno di chiarire una posizione fondamentale: il nostro territorio ha delle perle di assoluto valore, che meritano di essere condivise con il mondo intero grazie allo sviluppo del settore turistico ed al sostegno concreto verso le imprese agricole che sfruttano il territorio nel miglior modo possibile, ossia con produzioni locali di primissima qualità.

E’ stata sottoscritta un’intesa tra i Comuni di Baronissi, Cetara e Pellezzano per valorizzare l’opera e la figura dell’artista Ugo Marano, originario di Capriglia, morto a Cetara nell’ottobre del 2011, dopo aver svolto un’intensa e poliedrica attività tra la Costiera amalfitana e le città d’arte italiane ed europee. A sottoscrivere l’accordo, il sindaco di Pellezzano, Giuseppe Pisapia, di Cetara, Secondo Squizzato, e di Baronissi, Gianfranco Valiante. Presente anche l'assessore alla Cultura del Comune di Pellezzano, Francesco Morra, che ha coordinato il progetto. L’obiettivo è di realizzare a Capriglia la “Casa Museo Ugo Marano” in quella che è ancora l’abitazione di famiglia ma che necessita di una adeguata valorizzazione. Il Comune di Cetara, nella Torre vicereale, sede di un museo civico, ha dedicato all’artista una sala che ospita 12 piatti unici in ceramica e intende sviluppare ogni iniziativa per continuare a promuovere la conoscenza dell’arista in Italia e all’estero. Il Museo Frac di Baronissi, invece, ha ospitato più volte eventi espositivi sull’opera e le attività di Marano e proseguirà nell’attività di diffusione e valorizzazione dell’artista. I tre Comuni collaboreranno per eventi volti a promuovere e sostenere ogni iniziativa culturale che ne ricordi la figura e la ricchissima opera. “Il Comune di Pellezzano – spiega il sindaco Giuseppe Pisapia – proporrà un progetto per l’acquisizione al patrimonio comunale della Casa di Capriglia di Ugo Marano, mediante l’utilizzo di risorse comunitarie, per realizzare un centro permanente luogo di riflessione e iniziative sull’arte. L’obiettivo è di partecipare all’attuazione di un progetto di ricerca e di alta formazione per creare un interscambio tra i territori interessati nell’ambito dello sviluppo della cultura e del turismo”. “Il Comune di Baronissi – dichiara il sindaco Gianfranco Valiante – mette a disposizione le competenze professionali del proprio settore Cultura e del Museo FRAC per valorizzare il patrimonio storico, artistico e culturale di Marano che può diventare uno dei più importanti volani di sviluppo sociale ed economico del territorio”. Per il sindaco Secondo Squizzato, infine, “il Comune di Cetara promuoverà la conoscenza e lo sviluppo dell’artista, attraverso progetti da candidare al finanziamento di bandi nazionali ed europei”

Sabato 30 e domenica 31 gennaio, per l’intera giornata (ore 9.00- 22.00) ritorna un appuntamento di grande richiamo: è il “Mercatino dell’Antiquariato, Arte e Solidarietà”, organizzato dall’Associazione Temistocle Marzano in collaborazione con la Onlus Assi.si, associazione socio-culturale e solidaristica.  “Ci saranno circa trenta standisti provenienti da Salerno, dalla Campania in generale dal centro e sud Italia – spiegano Eugenio Paolantonio, dell’Associazione Marzano e Maria Rosa Della Calce, presidente dell’associazione Assi.si – abbiamo nuovi espositori anche da Roma e dal Lazio”. L’evento itinerante, che è già approdato a piazza San Francesco, a Pontecagnano (presso l’ex tabacchificio Centola) ad Amalfi, a Minori ed in altri Comuni della Provincia di Salerno, ha già avuto molti consensi di visitatori, facendo registrare migliaia di presenze. Inoltre sviluppa un indotto non indifferente in termini turistici, in quanto muove un turismo interregionale mirato e interessato. Nella due giorni del Mercatino dell’Antiquariato a Salerno, tra i banchi degli antiquari sarà possibile trovare non solo mobili d’epoca e oggettistica d’arte, ma anche innumerevoli curiosità che rimandano alla vita quotidiana dei secoli scorsi. Non mancano i generi tradizionali preferiti dai collezionisti: orologi, medaglie, monete, francobolli, cartoline, schede telefoniche, fotografie, riviste, argenti, dipinti, stampe, dischi in vinile, cartelloni pubblicitari, uniformi e materiali militari, modellismo, soldatini, ceramiche, giocattoli, oggetti d'arte in vetro.. Ogni espositore garantisce dell’autenticità degli oggetti e dei mobili. Per informazioni 349/2493340 – 349/14006834.

“Un risultato storico che ci riempie di orgoglio e premia impegno, sinergia e determinazione”. E’ il commento del Sindaco Ernesto Sica in merito al via libera da parte della Giunta Regionale della Campania all’istituzione in Città di una sede associata dell’Istituto tecnico economico “Gian Camillo Glorioso”. Pontecagnano Faiano, grazie all’intensa programmazione avviata da tempo dal Primo Cittadino Ernesto Sica e dall’Assessore alla Pubblica istruzione Francesco Pastore, ospiterà una scuola superiore sul proprio territorio.

Amministrazione finanza e marketing (Afm) e Sistemi informativi aziendali (Sia) sono i due indirizzi che verranno attivati con le iscrizioni al primo anno all’Istituto diretto dal Dirigente scolastico Carmine Tavarone.

Il provvedimento regionale ha pienamente recepito la volontà dell’Ente che, con delibera di Giunta Municipale n. 165 del 29 luglio 2015, aveva richiesto l’istituzione della sede associata evidenziando il disagio per l’assenza in Città di istituti secondari superiori e ribadendo l’impegno a favorire la continuità scolastica e l’ampliamento dell’offerta formativa sul territorio.

In tal senso, fu individuato l’indirizzo tecnico economico, già attivato dall’Istituto Glorioso, per la specifica preparazione nelle competenze di base e tecniche atte a definire figure professionali idonee anche a sostenere la crescita delle aziende.

La decisione della Giunta Regionale della Campania è stata assunta sulla base del parere favorevole espresso dalla Provincia di Salerno con decreto del PresidenteGiuseppe Canfora n. 184 del 2 dicembre 2015.

“Di concerto con la dirigenza scolastica dell’Istituto Glorioso, che ringrazio per la proficua collaborazione e la grande disponibilità, siamo adesso al lavoro per individuare spazi efficienti e funzionali allo svolgimento delle attività didattiche per una migliore integrazione al contesto scolastico e socio-economico del territorio” dichiara il Sindaco Ernesto Sica.

Con l’istituzione di una sede associata dell’Istituto Glorioso – conferma l’Assessore Francesco Pastore – chiudiamo finalmente il ciclo di formazione sul nostro territorio che va da 0 a 18 anni. Siamo davvero soddisfatti per l’importante risultato e orgogliosi di ospitare la sede associata di una scuola di riconosciuta eccellenza in linea con la qualità dei nostri plessi e degli altri istituti del territorio. Andremo avanti con determinazione per potenziare l’organizzazione didattica e favorire lo sviluppo di competenze sempre più rispondenti alle esigenze del mercato”.