“Caro Vittorio, sono felice e orgoglioso per l’ulteriore riconoscimento che hai ottenuto, per la sezione Poesie, all’XI Edizione del Premio Letterario Nazionale ‘Racconti Corsari’, a testimonianza della tua instancabile verve creativa e di indagatore umano”.

E’ il messaggio iniziale riportato nella lettera che il Sindaco Ernesto Sica ha indirizzato al poeta e scrittore Vittorio Di Ruocco. La sua raccolta di poesie è stata, infatti, scelta come vintrice dell’apposita categoria nell’ambito dell’edizione 2015 del concorso nazionale, ispirato agli Scritti Corsari di Pasolini, organizzato dal Circolo ricreativo culturale Enrico Berlinguer di Borgaro Torinese in collaborazione con l'Associazione culturale Parole & Musica onlus, le sezioni Soci Coop di Borgaro Torinese e Ciriè, il Comitato Uisp di Ciriè, Settimo e Chivasso e tante altre associazioni ed enti che garantiscono il proprio fondamentale sostegno. La cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 6 febbraio 2016, alle ore 10, presso Villa Chiosso a Leinì, in provincia di Torino.

A tal proposito, il Primo Cittadino Ernesto Sica e l’Assessora alla Cultura Lucia Zoccoli rivolgono un ringraziamento al poeta “per aver contribuito, ancora una volta,a rendere illustre il nome di Pontecagnano Faiano nel panorama letterario nazionale ed internazionale”. “Saremo lieti – aggiungono - di accoglierti a Palazzo di Città al tuo rientro per poterti rivolgere un plauso e le più vive congratulazioni per il prestigiosissimo premio”.

Vittorio Di Ruocco, poeta e scrittore, ha pubblicato tre volumi di liriche: “Le mani sul cielo” (ed. Il calamaio 1996), “I colori del cuore” (ed. Pandemos 2003), “Il nulla e l’infinito (ed. Graus Napoli 2007). E’ autore del romanzo “L’albero dei miracoli”.

Ha vinto numerosi premi per la poesie e la narrativa e ricevuto diversi riconoscimenti quale finalista di prestigiosi concorsi nazionali e internazionali per la narrativa e la poesia. Dal 2008 è membro della giuria del Concorso letterario Città di Sarno – Cultura. Tra le onorificenze accademiche vanno menzionate: la nomina ad Accademico di Merito dell’Accademia dei Sarrastri di Sarno (2003); la nomina ad Accademico Corrispondente per la sezione “Poesia e Letteratura”, dell’Accademia “Greci – Marino” – Accademia del Verbano – di Lettere, Arti, Scienze di Vinzaglio (Novara), nel 2006. E’ stato premiato alla carriera “per meriti culturali” con la  Medaglia d’Argento del Presidente della Camera dei Deputati dal Presidente dell’Accademia Arte e Cultura” – Accademia Greci-Marino – Accademia del Verbano - a Castel San Giorgio il 26 giugno 2011. È stato nominato Senatore Accademico dell’Accademia dei Sarrastri di Sarno nel maggio 2013.

gaetano amatrudaForza Italia, Nuovo Psi, Noi con Salvini e  Rivoluzione Cristiana hanno raggiunto l'intesa su Gaetano Amatruda quale candidato a sindaco per le prossime amministrative di Salerno: un patto di programma per una Salerno più libera che sappia riappropriarsi del suo futuro.

SICIGNANO FERROVIAservizio di ITALO RAIMONDI

Il Comitato per la riattivazione della ferrovia Sicignano – Lagonegro interviene sulla delibera di sostegno morale del Comune di Sala Consilina al progetto dell'ospedale diffuso nelle stazioni della tratta, con una breve ma decisa nota: “Finalmente un grande progetto che ha bisogno del sostegno di tutti per riqualificare le stazioni e restituirle alla cittadinanza – esordisce il Comitato – proprio nel segno della strada tracciata dal 2013. 

ELENA GALLIservizio di GIOVANNA PADOVANO

La vita, i suoi labirinti, i suoi sogni, la sua realtà tra conosciuto ed ignoto, è la protagonista di “Mostri eMaestri” di Elena Galli, edito da Giovane Holden, e di “Just Job” di Filomena Baratto, per la Graus editore,presentati da Alfonso Bottone, direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo,  allo Yachting Club di Salerno.

biomasseProporre di costruire una centrale a biomasse a poca distanza dai Templi di Paestum, in uno dei territori più interessanti e fertili che la Campania ha a disposizione, è uno scempio su cui non si può tacere. Al di là degli ideologismi, c’è bisogno di chiarire una posizione fondamentale: il nostro territorio ha delle perle di assoluto valore, che meritano di essere condivise con il mondo intero grazie allo sviluppo del settore turistico ed al sostegno concreto verso le imprese agricole che sfruttano il territorio nel miglior modo possibile, ossia con produzioni locali di primissima qualità.

E’ stata sottoscritta un’intesa tra i Comuni di Baronissi, Cetara e Pellezzano per valorizzare l’opera e la figura dell’artista Ugo Marano, originario di Capriglia, morto a Cetara nell’ottobre del 2011, dopo aver svolto un’intensa e poliedrica attività tra la Costiera amalfitana e le città d’arte italiane ed europee. A sottoscrivere l’accordo, il sindaco di Pellezzano, Giuseppe Pisapia, di Cetara, Secondo Squizzato, e di Baronissi, Gianfranco Valiante. Presente anche l'assessore alla Cultura del Comune di Pellezzano, Francesco Morra, che ha coordinato il progetto. L’obiettivo è di realizzare a Capriglia la “Casa Museo Ugo Marano” in quella che è ancora l’abitazione di famiglia ma che necessita di una adeguata valorizzazione. Il Comune di Cetara, nella Torre vicereale, sede di un museo civico, ha dedicato all’artista una sala che ospita 12 piatti unici in ceramica e intende sviluppare ogni iniziativa per continuare a promuovere la conoscenza dell’arista in Italia e all’estero. Il Museo Frac di Baronissi, invece, ha ospitato più volte eventi espositivi sull’opera e le attività di Marano e proseguirà nell’attività di diffusione e valorizzazione dell’artista. I tre Comuni collaboreranno per eventi volti a promuovere e sostenere ogni iniziativa culturale che ne ricordi la figura e la ricchissima opera. “Il Comune di Pellezzano – spiega il sindaco Giuseppe Pisapia – proporrà un progetto per l’acquisizione al patrimonio comunale della Casa di Capriglia di Ugo Marano, mediante l’utilizzo di risorse comunitarie, per realizzare un centro permanente luogo di riflessione e iniziative sull’arte. L’obiettivo è di partecipare all’attuazione di un progetto di ricerca e di alta formazione per creare un interscambio tra i territori interessati nell’ambito dello sviluppo della cultura e del turismo”. “Il Comune di Baronissi – dichiara il sindaco Gianfranco Valiante – mette a disposizione le competenze professionali del proprio settore Cultura e del Museo FRAC per valorizzare il patrimonio storico, artistico e culturale di Marano che può diventare uno dei più importanti volani di sviluppo sociale ed economico del territorio”. Per il sindaco Secondo Squizzato, infine, “il Comune di Cetara promuoverà la conoscenza e lo sviluppo dell’artista, attraverso progetti da candidare al finanziamento di bandi nazionali ed europei”

Sabato 30 e domenica 31 gennaio, per l’intera giornata (ore 9.00- 22.00) ritorna un appuntamento di grande richiamo: è il “Mercatino dell’Antiquariato, Arte e Solidarietà”, organizzato dall’Associazione Temistocle Marzano in collaborazione con la Onlus Assi.si, associazione socio-culturale e solidaristica.  “Ci saranno circa trenta standisti provenienti da Salerno, dalla Campania in generale dal centro e sud Italia – spiegano Eugenio Paolantonio, dell’Associazione Marzano e Maria Rosa Della Calce, presidente dell’associazione Assi.si – abbiamo nuovi espositori anche da Roma e dal Lazio”. L’evento itinerante, che è già approdato a piazza San Francesco, a Pontecagnano (presso l’ex tabacchificio Centola) ad Amalfi, a Minori ed in altri Comuni della Provincia di Salerno, ha già avuto molti consensi di visitatori, facendo registrare migliaia di presenze. Inoltre sviluppa un indotto non indifferente in termini turistici, in quanto muove un turismo interregionale mirato e interessato. Nella due giorni del Mercatino dell’Antiquariato a Salerno, tra i banchi degli antiquari sarà possibile trovare non solo mobili d’epoca e oggettistica d’arte, ma anche innumerevoli curiosità che rimandano alla vita quotidiana dei secoli scorsi. Non mancano i generi tradizionali preferiti dai collezionisti: orologi, medaglie, monete, francobolli, cartoline, schede telefoniche, fotografie, riviste, argenti, dipinti, stampe, dischi in vinile, cartelloni pubblicitari, uniformi e materiali militari, modellismo, soldatini, ceramiche, giocattoli, oggetti d'arte in vetro.. Ogni espositore garantisce dell’autenticità degli oggetti e dei mobili. Per informazioni 349/2493340 – 349/14006834.

“Un risultato storico che ci riempie di orgoglio e premia impegno, sinergia e determinazione”. E’ il commento del Sindaco Ernesto Sica in merito al via libera da parte della Giunta Regionale della Campania all’istituzione in Città di una sede associata dell’Istituto tecnico economico “Gian Camillo Glorioso”. Pontecagnano Faiano, grazie all’intensa programmazione avviata da tempo dal Primo Cittadino Ernesto Sica e dall’Assessore alla Pubblica istruzione Francesco Pastore, ospiterà una scuola superiore sul proprio territorio.

Amministrazione finanza e marketing (Afm) e Sistemi informativi aziendali (Sia) sono i due indirizzi che verranno attivati con le iscrizioni al primo anno all’Istituto diretto dal Dirigente scolastico Carmine Tavarone.

Il provvedimento regionale ha pienamente recepito la volontà dell’Ente che, con delibera di Giunta Municipale n. 165 del 29 luglio 2015, aveva richiesto l’istituzione della sede associata evidenziando il disagio per l’assenza in Città di istituti secondari superiori e ribadendo l’impegno a favorire la continuità scolastica e l’ampliamento dell’offerta formativa sul territorio.

In tal senso, fu individuato l’indirizzo tecnico economico, già attivato dall’Istituto Glorioso, per la specifica preparazione nelle competenze di base e tecniche atte a definire figure professionali idonee anche a sostenere la crescita delle aziende.

La decisione della Giunta Regionale della Campania è stata assunta sulla base del parere favorevole espresso dalla Provincia di Salerno con decreto del PresidenteGiuseppe Canfora n. 184 del 2 dicembre 2015.

“Di concerto con la dirigenza scolastica dell’Istituto Glorioso, che ringrazio per la proficua collaborazione e la grande disponibilità, siamo adesso al lavoro per individuare spazi efficienti e funzionali allo svolgimento delle attività didattiche per una migliore integrazione al contesto scolastico e socio-economico del territorio” dichiara il Sindaco Ernesto Sica.

Con l’istituzione di una sede associata dell’Istituto Glorioso – conferma l’Assessore Francesco Pastore – chiudiamo finalmente il ciclo di formazione sul nostro territorio che va da 0 a 18 anni. Siamo davvero soddisfatti per l’importante risultato e orgogliosi di ospitare la sede associata di una scuola di riconosciuta eccellenza in linea con la qualità dei nostri plessi e degli altri istituti del territorio. Andremo avanti con determinazione per potenziare l’organizzazione didattica e favorire lo sviluppo di competenze sempre più rispondenti alle esigenze del mercato”.

 

La Compagnia della Guardia di Finanza di Nocera Inferiore ha sottoposto a sequestro circa 350.000 prodotti suddivisi tra articoli di carnevale, articoli elettrici, cosmetici e giocattoli privi dei necessari certificati di conformità e sicurezza. I finanzieri, nel corso di attività info-investigativa, hanno individuato tre distinte attività commerciali nei Comuni di Nocera Inferiore e Pagani, gestite da cittadini di etnia cinese, i quali commercializzavano prodotti costituiti non solo dai classici articoli per carnevale, privi dei requisiti minimi di sicurezza, ma anche da articoli di elettronica (led e/o addobbi elettrici), di bigiotteria, prodotti cosmetici di vario tipo e prodotti per l'igiene personale non sicuri.

foto de angelis 2Sono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria nel Corso De Angelis, a San Marco. L'intervento, approvato nei mesi scorsi con apposita delibera di Giunta, rientra nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2015-2017. L'intervento di messa in sicurezza del piano viabile del Corso De Angelis costerà circa 136mila euro, di cui 100mila per i lavori.

Venerdì 29 gennaio, a partire dalle ore 16:00, ritorna l’appuntamento con l’Open Day dell’Istituto di Istruzione Superiore “Carlo Pisacane” di Sapri, che avrà il significativo sottotitolo “Quale scuola per il mio futuro?”. L’evento è aperto a tutti gli interessati, e in particolare ai genitori e agli alunni delle classi terze della scuola media.

Anche quest’anno, il Pisacane impiegherà la consolidata formula del percorso di presentazione affidato a studenti e docenti. Questo il programma provvisorio.

Nell'atrio l'accoglienza degli ospiti sarà curata dalle ragazze e dai ragazzi dell'Alberghiero in divisa e dall’Orchestra di fiati del Liceo Musicale (vedi programma musicale). Saranno allestiti stand dimostrativi con i lavori e le attività dei due indirizzi professionali.

Si andrà poi in aula magna, dove gli alunni presenteranno i lavori realizzati: brani musicali e presentazioni degli indirizzi di studio.

Gli studenti dei Licei in particolare rappresenteranno: l'equivoco di Plauto, la scena del balcone di Romeo e Giulietta con balletto sulla musica di "Ama e cambia il mondo". A seguire, proiezioni di tre video sui sogni e le ambizioni dei ragazzi e sull'importanza della cultura, sulla “accettazione delle diversità” e una raccolta di immagini degli interni e degli esterni dei tre plessi in cui si articola la scuola.

Nel corso dell’incontro, il dirigente scolastico, prof. Franca Principe, illustrerà le linee guida dell’offerta formativa del Pisacane nel prossimo triennio.

L’appuntamento è alle ore 16:00 nell’Aula Magna dell’IIS Pisacane in via Gaetani a Sapri (Sa).

--

Programma musicale

Ingresso Atrio. Orchestra Fiati: Pirati dei Caraibi H. Zimmer; Abba Gold R. Sebregts

Aula Magna. Quintetto Chitarre: Pavane Song R. Fabbri.

Orchestra Camera ed Archi: Sound Track James Bond J. Barry; Danza Ungherese J. Brahms.

sindaco VOLPENella giornata di giovedì 28 gennaio, numerosi cittadini si sono recati allo Sportello Tributario dell’Ente, per lamentare di essere destinatari di avvisi di pagamento ASIS, per il servizio idrico, ritenuti non congrui nel rapporto tra consumi rilevati e cifre addebitate, a volte davvero esorbitanti. Prendendo atto dell’ennesimo disagio arrecato alla cittadinanza, così dichiara il Sindaco Domenico Volpe:“Sin dal giorno dell’insediamento della mia Amministrazione, abbiamo avvertito la necessita di avviare una fase di controllo e di verifica sulle attività dell’ASIS nel nostro territorio.

I dirigenti provinciali e locali di Forza Italia ed i responsabili del "Movimento Etica per il buongoverno" hanno individuato un percorso comune in vista delle prossime elezioni amministrative che vedranno finalmente al voto la città diBattipaglia. Non siamo di fronte ad un mero patto elettorale, su pur legittime aspirazioni di parte, ma ad un comune sentire sulla necessità di percorrere una strada nuova che metta al centro aspettative, bisogni ed ambizioni di una città da troppo tempo mortificata da prospettive limitate all’interesse di pochi. All’ultimo incontro tenuto a Salerno hanno partecipato per Forza Italia il coordinatore provinciale sen.Enzo Fasano, il coordinatore area SudDomenico Di Giorgio, il portavoce provincialeGigi Casciello, il coordinatore cittadino di BattipagliaGiuseppe Provenzae per il"Movimento Etica per il buongoverno"il segretario cittadinoGianluca Di Giovannie la presidente del movimento,Cecilia Francese (foto in allegato). Le linee programmatiche e le iniziative comuni, che si intenderanno assumere in vista delle elezioni amministrative, verranno illustrate in unaconferenza stampa che si terrà sabato 6 febbraio alle ore 11 a Battipaglia nel salotto comunale di Palazzo di Città.

TRANI MOSCATI Parte presso l’Istituto Trani/Moscati di Salerno, il nuovo progetto Moda che vedrà un settore storico dell’Istituto, quello della creatività legata alla Moda, iniziare un percorso il cui obiettivo è quello di generare sempre più un contatto reale con il mondo del lavoro. Il primo passo del progetto sarà quello della ricerca del nome a cui seguirà una realizzazione grafica d’effetto, che dovrà contraddistinguere i “capi di abbigliamento” targati Trani/Moscati. In occasione degli Open Day è già stata lanciata una campagna che vedrà impegnati i nuovi potenziali studenti che si potranno già cimentarsi,

A Peppe Natella, instancabile organizzatore di eventi teatrali e culturali, giovedì 28 gennaio, alle ore 20:30 presso il Teatro delle Arti di Salerno verrà intitolata la sala mostre del teatro. Alla sua memoria, per il suo ruolo di spicco nella valorizzazione e promozione artistica del teatro nello scenario culturale della città di Salerno, verrà intitolato l’ampio foyer della. A seguire ci sarà uno spettacolo in suo onore. Numerosi artisti salernitani si cimenteranno in diverse performances di teatro, prosa, poesia, danza e musica per omaggiare la figura eclettica e poliedrica di Peppe Natella e la sua persona umile e generosa.L’evento sarà presentato da Claudio Tortora e Gaetano Stella e, oltre alla Bottega san Lazzaro, saranno presenti Marino Cogliani, Valeriano A. Gatto, il Balletto di Pina Testa, Marcello Ferrante, Andrea Carraro, Guido Cataldo, Ugo Piastrella, la Compagnia dell’Arte, Matteo Salzano e l’onorevole Alfonso Andria. L’ ingresso è libero e  gratuito. Un contributo a piacere verrà devoluto alla Mensa dei poveri.