×

Messaggio

Failed loading XML... xmlParseEntityRef: no name

Capuaonline.com - Il Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore  del Volturno avvia lavori per 10 milioni nel comparto irriguo con risorse  da PNRR

Il Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno in questi prossimi giorni avvierà importanti lavori inerenti il comparto irriguo per oltre 10,1 milioni di euro e riguardanti sia aspetti funzionali che qualitativi del servizio e che apporteranno benefici su ben 10.500 ettari irrigati.

I lavori sono finanziati attingendo alle risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza e finanziato dal Ministero dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste sulla Missione 2- Componente 4 – Investimento 4.3 – Investimenti nella resilienza dell’agrosistema irriguo per una migliore gestione delle risorse idriche

Più in dettaglio, sono stati aggiudicati in via definitiva e contrattualizzati sia i lavori afferenti l'intervento di rifunzionalizzazione idraulica delle opere per complessivi 4,9 milioni di euro per la rifunzionalizzazione del sistema di adduzione e distribuzione del comprensorio irriguo “Mazzafarro” che si estende per 2.500 ettari, e sia i lavori di razionalizzazione della risorsa irrigua nel comprensorio irriguo di Parete in sinistra Regi Lagni, mediante lo sviluppo di metodi di controllo dei consumi. I lavori di questo intervento, aggiudicati per oltre 5,2 milioni di euro, consentiranno, in uno un risparmio di risorsa idrica, un uso ancor più efficace dell’acqua sulle colture in un importantissimo comprensorio irriguo che si estende per 8.000 ettari.

“Il lavoro del Consorzio di bonifica per migliorare la qualità del servizio irriguo e incrementare le risorse disponibili per i futuri ampliamenti delle aree irrigabili proseguono, a tutto beneficio dell’economia agricola di Terra di Lavoro – afferma Francesco Todisco, commissario dell’ente e che aggiunge: “che i lavori verranno consegnati nel mese di ottobre prossimo si concluderanno entro il primo trimestre del 2025.