Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 260

Deputata Anna Bilotti Archivi - Anteprima24.it

Stabilizzare gli operai idraulico forestali: è questo l'obiettivo della battaglia che vede protagonista il Movimento 5 Stelle. La deputata salernitana Anna Bilotti ribadisce il suo impegno affinché i lavoratori di un settore cruciale per la difesa del territorio, possano finalmente vedere riconosciuti i loro diritti.

Un passo in avanti potrebbe verificarsi grazie all'emendamento presentato dal senatore Giuseppe Auddino alla legge di Bilancio, in esame al Senato. “Questa mattina ho incontrato il collega Giuseppe Auddino, senatore del Movimento 5 Stelle, per confermargli la mia completa disponibilità allasuabattaglia sulla stabilizzazione degli operai forestali. Una battaglia che mi vede da tempo impegnata in prima persona e che, con l’emendamento a firma Auddino alla legge di Bilancio, attualmente in esame al Senato, potrebbe finalmente vedere una soluzione definitiva – spiega Bilotti – Colgo l'occasione per invitare le altre forze politiche a sostenerci. L’emendamento riguarda l’assunzione a tempo indeterminato del personale di comprovata esperienza e professionalità connessa alla natura degli interventi di tutela del territorio, al momento inquadrato in contratti a tempo determinato. L’attuale normativa nazionale, infatti, prevede solo una proroga con rifinanziamento dei contratti a scadenza fino al 31 ottobre 2023, mentre è nostra intenzione stabilizzare questi lavoratori, mettendo la parola fine al precariato in questo settore. Gli operai idraulico forestali svolgono un compito essenziale e delicato, quello di presidio del territorio rispetto a fenomeni gravi quali gli incendi e il dissesto idrogeologico; pertanto, anche alla luce delle tendenze attuali, è necessario che il nostro Paese si doti di una forza lavoro stabile e strutturata. Ritengo sia questa la direzione verso cui deve andare la manovra di bilancio, per una ripresa che guardi soprattutto al mondo del lavoro, con aiuti concreti e con la rimozione di quelle forme di precariato che ledono la dignità stessa dei lavoratori”.

Autenticati