Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 340

Ricordando i morti di Marcinelle, 64 anni fa il disastro minerario in Belgio

Dal 31 luglio fino ad oggi una delegazione dell’Associazione Internazionale Regina Elena, guidata da un Vice Presidente, è nel Regno del Belgio, dove ha organizzato due omaggi, una riunione, una tavola rotonda internazionale sulla pace e dove ha partecipato ad un’importante commemorazione. I due omaggi hanno avuto luogo:

• il 31 luglio nella Cattedrale di Bruxelles, con la commemorazione dell'anniversario del richiamo a Dio del quinto Re dei Belgi, Baldovino, nipote della Regina Maria José;

• il 4 agosto ad Ostenda, per celebrare la nascita della Principessa Reale del Belgio Maria José, Principessa di Piemonte (1930-46) e terza Regina d’Italia (1946-83).

Una riunione è stata organizzata, nel rispetto delle norme sanitarie, con delegazioni ed amici del sodalizio provenienti da: Bosnia, Cechia, Francia, Germania, Libano, Montenegro, Paesi Bassi, Polonia, Slovacchia, Spagna, Svizzera e Ungheria. Un momento privilegiato d’incontro, di riflessione e di dialogo costruttivo, in particolare nel mondo del volontariato. 

Le celebrazioni si sono concluse ieri a Marcinelle, con l'omaggio annuale dal 1986 (nel rispetto delle norme sanitarie), iniziato come ogni anno con 262 rintocchi della campana, uno per ogni vittima della tragedia miniera di 65 anni fa.

Autenticati