Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 950

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI (TANTO PER COMINCIARE,  LEGGIAMOLA) | Fondazione Critica Liberale, dal 1969 la voce del liberalismo

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, entro il 1948, la nuova Commissione delle Nazioni Unite per i Diritti Umani aveva ormai catturato l’attenzione del mondo. Sotto l’attiva presidenza di Eleanor Roosevelt (vedova del presidente Franklin Roosevelt, paladina lei stessa dei diritti umani e delegata degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite) la Commissione decise di redigere il documento che divenne la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Eleanor Roosevelt, sua ispiratrice, parlò della Dichiarazione come della Magna Carta internazionale dell’intera umanità. Essa fu adottata dalle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948. 

Nel preambolo e nell’Articolo 1, la Dichiarazione proclama inequivocabilmente i diritti innati di ogni essere umano: “La noncuranza e il disprezzo per i diritti umani hanno prodotto atti barbarici che hanno oltraggiato la coscienza dell’umanità; l’avvento di un mondo in cui gli esseri umani possono godere di libertà di parola e credo, libertà dalla paura e dalla povertà è stata proclamata come la più elevata aspirazione della gente comune... Tutti gli esseri umani sono nati liberi e con uguali diritti e dignità.”

I volontari di Gioventù per i Diritti Umani parleranno dell’attualità dei diritti umani durante il webinar informativo gratuito che terranno Lunedì 4 Gennaio alle ore 19:30, attraverso la piattaforma ZOOM.

Il webinar sarà moderato dalla Sig.ra Mary Tuosto, Responsabile di Gioventù per i Diritti Umani BAT e sarà affiancata dall’Avv. Cosimo Matteucci, Presidente dell’Ambulatorio Popolare di Barletta.

L'ambulatorio popolare attivo sul territorio in forma concreta attraverso il mutuo soccorso e assistenza legale, agisce ormai da sempre sotto l'egida dei Diritti Umani. 

Lo scopo di Gioventù per i Diritti Umani è insegnare ai giovani e non, i diritti umani, in particolare la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo delle Nazioni Unite, e così ispirarli a diventare sostenitori della tolleranza e della pace. È ora diventato un movimento mondiale, con centinaia di gruppi, club e filiali in tutto il mondo.

Per ulteriori informazioni chiama il 391.438.1933 o scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Qualche ora prima di iniziare i volontari invieranno il link per accedere al seminario.

Autenticati