Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 413

 AER

Un bimotore turboelica Antonov An-26 delle guardie di frontiera kazake si è schiantato sabato 13 marzo, pochi secondi dopo l'atterraggio all'aeroporto di Almaty del Kazakistan, uccidendo quattro dei sei occupanti.

L'amministrazione dell'aeroporto ha pubblicato sul proprio profilo Facebook quanto segue: “ MESSAGGIO URGENTE: Oggi, intorno alle 17:20, un aereo An-26 che volava sulla rotta da Nur-Sultan ad Almaty ha perso il contatto quando è arrivato all'aeroporto di Almaty. Immediatamente è stato annunciato un allarme e sono intervenuti i servizi di emergenza. Secondo le prime informazioni, l'aereo si è schiantato vicino alla soglia della pista ". Sull'incidente,  è stata aperta un'indagine da parte dell'autorità dei trasporti.

 
 
 
 

Autenticati