Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 221

III Premio Giornalistico Nazionale 'La Rosa d'Oro': 27 luglio scadenza  termini candidature

Si svolgerà a Milano il prossimo 17 settembre, la cerimonia di premiazione della quarta edizione del Premio di giornalismo e comunicazione “La Rosa d’Oro” dell’Associazione Internazionale Regina Elena Odv, preso il Teatro “San Lorenzo alle Colonne” in Corso Porta Ticinese 45, a Milano.

La manifestazione, curata dalla Delegazione ai rapporti istituzionali e alla comunicazione dell’associazione, è diventata internazionale consentendo la partecipazione anche a giornalisti e comunicatori esteri non europei ed è patrocinata da: Comune di Milano, Ordine dei Giornalisti Lombardia e Federazione Relazioni Pubbliche Italiana.

Il premio vuole essere un riconoscimento all’impegno professionale di giornalisti e comunicatori per incentivare la corretta informazione. “Una cosa di cui siamo orgogliosi- spiega Biagio Liotti, delegato nazionale ai rapporti istituzionali e alla comunicazione- è che l’iniziativa viene svolta senza alcun tipo di contributo pubblico ma, grazie al lavoro volontario dei nostri iscritti e collaboratori esterni che puntano alla qualità del messaggio più che a qualche luce in più sul palco”.

Le prime due edizioni del premio, rispettivamente vinte dai giornalisti Flavia Filippi e Giulio Mola si   sono svolte a Roma mentre la terza, vinta dal giornalista Angelo Cimarosti, a Milano.

I premi saranno consegnati dal Presidente nazionale del sodalizio, Ilario Bortolan, e il Vicepresidente Dr. Alberto Casirati ai primi tre classificati, dopo la valutazione di una giuria composta da professionisti. Dalla prima edizione sono state consegnate anche delle menzioni speciali per la comunicazione istituzionale: alla rappresentanza in Italia della Commissione Europea, al Sacro Convento di Assisi, alla Croce Rossa Italiana, alla F.A.O., agli Istituti Fisioterapici Ospitalieri di Roma, all’Università degli Studi di Milano “La Statale”, alla Sanità Alpina, all’Ordine di San Michele dell’Ala, al Comune di Cuneo, al Centro “Pannunzio” di Torino, alla Città di Milano.

Sarà presente una delegazione del Lazio, della Campania e della Basilica.

In conclusione conferimento del XIV Premio "Barone Ventura".

Autenticati