Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 265

Covid, medici di famiglia: "70% non vaccinati è contro, altri hanno dubbi"

La campagna vaccinale anti Covid dell’Asl di Caserta va avanti, ma c’è ancora qualche remora tra medici, infermieri e tecnici che lavorano nelle strutture sanitarie che fanno riferimento all’azienda sanitaria.

Per questo motivo il direttore generale Ferdinando Russo il 29 settembre è stato ‘costretto’ a firmare nuovi provvedimenti di sospensione dal lavoro nei confronti del personale che non ha ancora aderito alla campagna vaccinale.

Una trentina i provvedimenti di sospensione dal lavoro firmati dal manager dopo la relazione del dirigente al Personale Concetta Cosentino. Tutti i dipendenti non vaccinati saranno sospesi dal lavoro fino al 31 dicembre o fin quando non decideranno di sottoporsi al vaccino. Fino ad allora non percepiranno lo stipendi.

Autenticati