Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 306

Costantino Parravano - Wikiwand

Da lunedì 4 ottobre 2021 prenderà il via la campagna abbonamenti per la stagione 2021/2022 del Teatro Comunale Costantino Parravano di Caserta, che garantirà agli abbonati della scorsa stagione il diritto di prelazione fino a sabato 23 ottobre. Gli abbonati dell’ultima stagione, 2019/2020, potranno anche utilizzare al momento dell’acquisto i voucher emessi per gli spettacoli non goduti causa pandemia, che saranno detratti dal costo dell’abbonamento.

Da lunedì 25 ottobre spazio ai nuovi abbonati, che potranno comunque sottoscrivere una lista di prenotazione già dal 4 ottobre. L’abbonamento è nominativo, non può essere ceduto e il pubblico potrà accedere in sala esclusivamente munito di green pass. Tutte le informazioni saranno disponibili al botteghino, al numero 0823444951, che, per la campagna abbonamenti, sarà aperto dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00.

La stagione sarà inaugurata, venerdì 29 ottobre, da Laura Morante protagonista dello spettacolo “Io Sarah, Io Tosca”, in replica il 30 e 31 ottobre.

Anche questa nuova stagione sarà formata dalle tre sezioni Grande Teatro, Contemporanei, Tradizione e Comicità.

La sezione Grande Teatro sarà composta di otto appuntamenti, in scena dal venerdì alla domenica. Dopo l’apertura di Laura Morante, la programmazione proseguirà, dal 5 al 7 novembre, con Maria Amelia Monti e Marina Massironi ne “Il Marito Invisibile”, e, dal 21 al 23 gennaio 2022, Giovanni Esposito e Valerio Santoro in “A che servono questi quattrini”.

Carlo Cecchi e Angelica Ippolito saranno sul palcoscenico del Comunale, dal 28 al 30 gennaio 2022, con “Dolore sottochiave” e “Sik Sik L’artefice Magico”. A seguire Nancy Brilli e Chiara Noschese in scena con “Manola”, dall’11 al 13 febbraio, e, dal 25 al 27 febbraio, Sergio Rubini protagonista de “Il Parrucchiere”.

La sezione Grande Teatro terminerà a marzo con due appuntamenti, in scena dal 4 al 6 Vanessa Incontrada e Gabriele Pignotta in “Scusa sono in riunione…ti posso richiamare?” e, dal 18 al 20, Silvio Orlando protagonista de “La vita davanti a sé”.

A novembre prenderà il via la sezione Tradizione e Comicità con Vincenzo Salemme in “Napoletano? E fammè na pizza!”, in scena dal 26 al 28 novembre. La programmazione proseguirà con Biagio Izzo in “Tartassati dalle tasse”, dal 3 al 5 dicembre, e si concluderà, dal 7 al 9 gennaio 2022, con Geppy Gleijeses, Marisa Laurito e Benedetto Casillo in “Così parlò Bellavista”.

Saranno tre gli appuntamenti della sezione Contemporanei, che partirà il 10 dicembre con Michele Serra in “L’amaca di domani”, e proseguirà il 16 marzo con Moni Ovadia e Dario Vergassola in “Un ebreo, un ligure e l’ebraismo”. L’evento conclusivo sarà affidato a Drusilla Foer, il 22 marzo 2022, in scena con “Eleganzissima il recital”.

Autenticati