Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 323

Sostegno, istruzioni per l'uso: inclusione, integrazione, inserimento non  sono sinonimi - Professionisti Scuola

Cidis è impegnata a Caserta, nello spazio pubblico di Villa Giaquinto in una nuova iniziativa, il campo estivo Giornate di animazione estiva, dedicata a bambini, italiani e stranieri, dai 7 ai 12 anni, rimasti in città. Le giornate di animazione iniziate lunedì 23 agosto proseguiranno fino al 27 agosto dalle ore 08.30 alle ore 13.00 ed accompagneranno i piccoli cittadini di Caserta in quest’ultima settimana di agosto con giochi, musica, disegno e letture di favole dal mondo. E’ in programma anche una gita a Casertavecchia per far scoprire ai partecipanti il piccolo borgo medievale.

Il campo estivo, totalmente gratuito, è realizzato nell’ambito del progetto LGNet Emergency Assistence – Rete di Comuni per una rapida risposta e servizi per l’inclusione d’emergenza in aree urbane svantaggiate (FAMI 2014 – 2020) che vede circa 20 Comuni di grandi e medie dimensioni, tra cui anche il Comune di Caserta, impegnati nella realizzazione di azioni volte a favorire e a rafforzare la coesione sociale e il senso di comunità sui territori interessati.

Le attività sono promosse e realizzate da un gruppo di volontari, stranieri e italiani, con il supporto di animatori ed educatori professionali. affiancati da volontari, italiani, stranieri e minori stranieri non accompagnati. Protagonisti principali delle azioni con i bambini del territorio sono i minori stranieri non accompagnati del progetto SAI di Caserta. Ed è proprio il volontariato uno dei nodi attraverso cui si sviluppa il progetto LGNet Emergency Assistence, finalizzato alla promozione del civic engagment e ad azioni di rigenerazione urbana sul territorio comunale di Caserta.

Zoryana Panakhyd, coordinatrice del progetto per Cidis, è entusiasta della risposta della cittadinanza di Caserta all’iniziativa proposta, sia per la partecipazione dei bambini al campo estivo che per l’impegno e la passione di tutti i volontari. “L’iniziativa – dice Zoryana - ha avuto un grande successo sul territorio. Inizialmente si sono iscritti 12 bambini ma si sono poi aggiunti altri bambini che, incuriositi, si sono avvicinati e hanno

partecipato ai giochi e alle attività programmate. Così il numero dei partecipanti è aumentato e contemporaneamente si è abbassata anche l’età dei partecipanti, arrivando a 4 anni. Grazie alla partecipazione e all’entusiasmo dei volontari siamo riusciti a coinvolgere tutti gli interessati e a creare delle situazioni accoglienti. Caserta ha bisogno di iniziative di inclusione di questo tipo che coinvolgono bambini di tutte le nazionalità e che promuovono la partecipazione attiva di tutti e tutte.”.

Nei prossimi mesi Cidis e i volontari stranieri organizzeranno altre iniziative a favore delle fasce deboli della comunità, anziani e disabili, e azioni di rigenerazione urbana e tutela ambientale che mirano a rendere la città più accogliente e vivibile con il contributo di tutti.

Per chi è interessato e vuole avere maggiori informazioni e per chi si vuole unire a noi ci può contattare al numero 0823 444637 o ci può scrivere una e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Autenticati