Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 489

Pio Del Gaudio, sindaco Caserta: "Pronti ad accogliere il Napoli"

Il coordinamento casertano dei Nazionalisti Italiani ha deciso di appoggiare il Dott. Pio Del Gaudio nelle elezioni per la carica di Sindaco della Città di Caserta. Il coordinatore provinciale Massimo Vicario e il coordinatore cittadino Raffaele Pizzo sono già al lavoro per la composizione della lista dei candidati al Consiglio Comunale.

Le ragioni della decisone sono da attribuire alla riconosciuta storia personale del candidato, ai punti determinanti del suo programma che vertono sulla valorizzazione del patrimonio storico architettonico ed ambientale, sul MACRICO verde e sul rilancio della vocazione turistica e commerciale della citta della Reggia e del Borgo medioevale di Caserta Vecchia. I Nazionalisti Italiani sono un movimento che nasce culturale nel 2016 e che diventa "politico-culturale" nell'ottobre del 2020 con atto pubblico stipulato in Roma e che vede tra i promotori un figlio della nostra terra, il Prof. Nicola Tagliafierro e che rapidamente si è diffuso in tutta la penisola. Lo stesso fa della sacralità dell'Unità Nazionale, della valorizzazione del Patrimonio storico artistico ed ambientale della Nazione, insieme alla rivendicazione delle libertà personali dei cittadini (punti salienti: lavoro di cittadinanza e non semplice reddito, regolamentazione della produzione e del consumo della cannabis, abbattimento delle barriere architettoniche e testamento biologico), la sua ragion d'essere; il Movimento sarà presente alle amministrative, sempre con liste civiche, in diverse città italiane e conta di presentare proprie liste alle future elezioni politiche.

Autenticati