Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 209

 

Chi è Cristina Donadio: carriera, vita privata, Gomorra e curiosità

Sabato 19 febbraio appuntamento alle ore 20.30 con l’attrice Cristina Donadio presso le Antiche Cantine Mustilli di Sant’Agata De’ Goti, main sponsor della manifestazione “10Art”, dieci appuntamenti mensili con personalità della cultura e dell’arte, promossi dall’Associazione Blu’S nell’ambito del più ampio progetto Cross Cities.

Quello con Cristina Donadio è il secondo appuntamento dopo il successo dell’evento di gennaio con lo storico dell’arte Massimo Bignardi che ha felicemente inaugurato il cartellone. Cristina Donadio, un’attrice che ci affascina e ci smuove per l’onestà con cui racconta la sua complessità umana, esordisce a teatro con i grandi attori della tradizione napoletana come Nino Taranto e, al cinema, nel 78 con “Nel regno di Napoli” di Schroeter, con registi importanti come Cavani e Squitieri e attori come Sergio Castellitto e Fabrizio Bentivoglio. Nella serie Gomorra interpreta la boss malavitosa Scianel facendone un archetipo del male al pari delle eroine della tragedia greca Clitennestra, Medea e della tragedia shakespeariana come Lady Macbeth. Nel corso della sua carriera la Donadio ha reso universali le proprie esperienze umane trasmutandole attraverso un’arte catartica, quella del cinema, che da sempre ci scuote nel profondo e ci dà, ancora oggi, il coraggio di sognare. L’incontro è stato reso possibile da una vasta rete di collaborazioni e partners, che, oltre quella delle Antiche Cantine Mustilli, vede il sostegno di Everybody Production, Informazione Cultura e Spettacolo, Sentieri Luminosi, ristorante AGAPE, Guarda Napoli e la collaborazione con la Scuola Cinema dell'Accademia di Belle Arti di Napoli. Gli incontri proseguiranno per tutto il 2022, fatta eccezione per i mesi di luglio ed agosto, con: Fabio Donato per la fotografia il 26 Marzo, Diego Watske per la danza il 30 Aprile, Agostino De Rosa per l’Architettura il 28 Maggio, Tonino Battista per la Musica il 25 Giugno, Alessandra Riccio per la Critica giornalistica il 24 Settembre, Pasquale e Leonardo Scala per la Liuteria il 29 Ottobre, Livia Apa per la Cultura Africana il 26 Novembre e, a chiusura, il 17 Dicembre con Stefano De Santis per le ONG. Il progetto Cross Cities dell'associazione Blu'S si propone come incubatore ed attrattore culturale permanente con il principale obiettivo di aggregare esperienze artistiche capaci di coinvolgere, disegnare e creare nuovi linguaggi, spazi dove gli artisti, attraverso la propria capacità espressiva, ritrovano il senso comune della condivisione di esperienze.

Autenticati