Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 192

 

Prosegue “senza quartieIl pappagallore”, anzi si potrebbe dire “strada per strada”, la lotta alla plastica dell’assessorato all’Ambiente del Comune di Cerreto Sannita.

Dopo la sottoscrizione di un protocollo d’intesa con l’associazione onlus Plastic Free, che prevede un percorso graduale e mirato per superare l’utilizzo intensivo di questo materiale, sia attraverso l’adozione di misure pratiche, sia attraverso iniziative di informazione e sensibilizzazione, al Comune di Cerreto è stato finanziato un eco-compattatore per la raccolta differenziata di bottiglie per bevande in Pet, in grado di riconoscere in modo selettivo questo tipo di bottiglie e di ridurne il volume favorendone il riciclo in un’ottica di economia circolare. Il finanziamento ricevuto è di 27.500 euro e rientra nel “Programma sperimentale Mangiaplastica”, promosso dal Ministero della Transizione Ecologica al fine di ridurre i rifiuti in plastica.

Autenticati