Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 397

FB IMG 1629610018925

Cristian Villano(al centro nella foto) vince il Campionato Europeo Giovanile a Squadre di Kata. Nato a Capua il 28 Giugno del 2004, comincia la pratica del Karate a 8 anni con il Maestro Luigi Fiorinelli. Specializzato nell'esecuzione dei Kata,oggi si allena con la FI MADDALONI e possiede un ricco palmares e numerosi titoli fra i quali spicca il Bronzo  Europeo nel 2020.

Stavolta canta l'inno di Mameli coi colleghi di Nazionale, Arnone e Polsinelli, confermando l'ottimo momento della scuola italiana di karate Fijlkam Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali. Dopo i successi delle Olimpiadi di TOKIO 2020, si ritorna a fare reclutamento fra i giovani atleti e anche fra i tecnici, per  favorire un'onda lunga di conferme e successi. Anche nel Kumite Fijlkam C.R. Campania che ospita il fior fiore delle società che praticano l'alto profilo, contribuisce al bottino dell'ITALIA. Guido Squillante dello SHIRAI S.VALENTINO TORIO(Sa) nella cat. 52 kg, e Raffaele Astarita del CHAMPION CENTER (Na) nella cat. 63 kg, sono bronzi nei cadetti. Carmine Luciano UNIVERSAL CENTER 60 kg, Rosario Ruggiero 67 kg, Fiamme Oro,  nato SHIRAI S. VALENTINO come Daniele De Vivo nei 75 kg,  conquistano  il Bronzo nelle rispettive categorie U 21. La gioia dell'Allenatore di Kumite della Nazionale M°Antonio Califano, è evidente quando annuncia, via social, che il medagliere vede la FIJLKAM al secondo posto e per tutta una serie di alchimie, si sfiorano alcuni record che rimangono da imitare in Europa. La Campania potrebbe evidenziare una potenza di fuoco inespressa altrove, ma sappiamo che troppi fattori influenzano le prestazioni sportive, specie nei giovani. Ringraziando gli sforzi di chi non ha raggiunto il podio, apprezzando il clima di grande compattezza che ha favorito preghiamo un po' piú forte per raccontare bene le storie che necessitano di memoria. La storia è  maestra di vita, la Campania è  maestra di Karate, senza dubbio alcuno. 

Autenticati