servizio di MATTIA LONGOBARDI

Risultati immagini per SERIE C

E pur si muove. Diceva Galileo Galilei al tribunale dell'Inquisizione al termine della sua abiura dell'eliocentrismo. Questa frase riassume la classifica della Casertana, che guadagna punti a suon di pareggi.

I falchetti non vincono da quel clamoroso 0-3 di Cosenza. La squadra di D’Angelo ottiene il secondo 0-0 di fila dopo quello di Fondi, tra le mura amiche del Pinto contro la Reggina. E’ stata una partita priva di emozioni, che classifica la Casertana come una delle delusioni di questo campionato. Da registrare soltanto il nervosismo in campo con le espulsioni di Alfageme per i padroni di casa e Laezza per i calabresi. Ride la Paganese, che dopo due sconfitte consecutive, ritrova il sorriso espugnando il difficilissimo campo di Siracusa. I liguorini si impongono per 3-2, passando subito in vantaggio con un gol su calcio di rigore del capitano Francesco Scarpa, il quale nel secondo tempo sigla la sua personale doppietta. Nel tabellino entra anche Cesaretti il quale sigla il gol del momentaneo 0-3. Ma non è ancora finita perché gli aretusei provano a rimontarla con i gol di Scardina e Magnani, ma non c’è tempo. Al De Simone termina 2-3 per i campani. La Juve Stabia si fa raggiungere allo scadere dal Matera. In terra lucana la gara termina 1-1, ma con qualche recriminazione da parte delle Vespe, per un gol annullato. I gialloblu passano in vantaggio con un eurogol di Viola, ma allo scadere, complice anche l’espulsione del terzino, Carlo Crialese il Matera la riacciuffa con Scognamillo.