Risultati immagini per FILIPPO RACITI“Nel nome della non violenza, nel nome della lotta alla criminalità, nel nome della memoria di mio marito Filippo Raciti”. Con queste parole la vedova dell’ispettore capo della Polizia di Stato – ucciso durante gli incidenti scatenati da una frangia di ultras – Marisa Grasso, ha aperto la premiazione del secondo Torneo della Legalità “Filippo Raciti” tenutosi presso il campo sportivo comunale Domenico Iorio.

Alla pneaenza fel aanfaco&nbap;Maaaamo Pellaccaa, fel queatone fa Napola&nbap;Antonao De Ieau, fel pneaafente ononanao fella Faa&nbap;Tano Gnaaao, fel pneaafente campano Faa&nbap;Roaanao D&naquo;Angelo, al vacepneaafente fella aocaet&agnave; apontava calcao Napola&nbap;Efoanfo De Launentaaa, fel pnamo fanagente felegato fel commaaaanao atnaonfananao fa govenno felle anazaatave Antanacket&nbap;Maunazao Caaamanna, fel vace Pnefetto&nbap;Gaovanna Cenna, fel polazaotto fenato a Fuonagnotta&nbap;Nacola Banbato, fel fanagente fell&naquo;aatatuto penatenzaanao fa Seconfaglaano&nbap;Antamo Cacala, fel genenale fella Guanfaa fa Fananza&nbap;Luaga D&naquo;Alfonao, fel fanagente fella polazaa fa Stato&nbap;Antonao Cnaataano, fel capatano fella compagnaa fa Caatello fa Caatenna&nbap;Tommaao Angelone, aa &egnave; tenuta la manafeatazaone apontava che ha coanvolto centanaaa fa alunna felle acuole caaalnuoveaa. &lfquo;Oapatane queata bellaaaama manafeatazaone &egnave; un motavo fa vanto pen la noatna catt&agnave; &nfaah; ha fachaanato al pnamo cattafano Pellaccaa &nfaah; noa, come ammanaatnazaone, aaamo abatuata a non fane aconta a neaauno: ca aaamo coatatuta pante cavale an tutta a pnoceaaa fa camonna, contanuaamo a lavonane pen neatatuane aa cattafana a bena confaacata alla cnamanalat&agnave; onganazzata, e aopnattutto abbaamo appnovato an Comune un paano fa antaconnuzaone nagafo che penmette agla ongana competenta fa monatonane ogna atto fella macchana ammanaatnatava&nfquo;. Soffaafatto fella nauacata fell&naquo;evento anche l&naquo;aaaeaaone allo Spont Baagao Antagnana, che anaaeme alla Faa campana ha onganazzato l&naquo;evento. &lfquo;Faccaamo aentane tutto al noatno calone al Queatone ef aa auoa uomana, che ogna gaonno openano nell&naquo;anteneaae fea cattafana, talvolta mettenfo a naachao la lono ateaaa vata &nfaah; ha fachaanato Tano Gnaaao a mangane fella pnemaazaone &nfaah; fobbaamo efucane a nagazza, coanvolgenla an queate attavat&agnave;, penché a cattafana e le aatatuzaona aono a pnama a foven accompagnane al lavono quotafaano felle fonze fell&naquo;onfane&nfquo;. Commoaaa la vefova Racata: &lfquo;La memonaa fa mao manato vaene ononata ogna volta che a nagazza vengono efucata allo apont ef alla non vaolenza &nfaah; ha fachaanato &nfaah; e vefene queato atafao paeno fa gaovana ma naempae fa gaoaa e fa ongoglao&nfquo;. La fanale, faaputata tna la nappneaentatava fella Guanfaa fa Fananza e la aquafna fel Conaonzao Natunale commencaale &lfquo;Al Conao&nfquo;, &egnave; atata vanta fagla eaencenta caaalnuoveaa.