Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 193

Le migliori 150 immagini su Gioielli in ceramica | Gioielli ...L’associazione Culturale C.a.T., ceramica artistica tradizionale di Vietri sul Mare, centro studi per l’arte ceramica, riprende le sue attività con il workshop “Progetto Gioiello”, dove un team composto da designer, artigiani e creativi guiderà gli allievi nell'affascinante mondo del gioiello ceramico contemporaneo.

L’obiettivo del corso è di insegnare le basi del lavoro di creazione di gioielli in ceramica, seguendo il proprio gusto e le proprie inclinazioni, partendo dall’utilizzo della terraglia bianca per arrivare alla porcellana, impreziosendo gli oggetti creati con ori e lustri, per concludere il percorso con la montatura del gioiello. Il corso, della durata complessiva di 20 ore, in mini classi da massimo 4 partecipanti, si svilupperà in vari incontri dove si affronteranno diversi esercizi pratici comprendenti modellazione, finitura, tecnica a piastra e levigatura all’osso. Dopo un ulteriore intervento con la tecnica del terzo fuoco con i lustri e l’oro, un’abile creativa, aiuterà a completare il gioiello. I materiali saranno forniti dall'organizzazione, ed ogni allievo sarà proprietario degli oggetti creati. Le designer che forniranno la loro consulenza al corso sono Angelica Tulimiero, Piera Mautone e Elena Andrita. Angelica Tulimiero, avellinese, classe 1976, un diploma in ceramica all’Istituto Statale d’Arte De Luca di Avellino, studia al Morley College di Londra ceramica, pittura, arte e design. Lavora presso il laboratorio Stoltzman and Thomas ceramics a Londra, poi a Napoli allo studio Tre Soli design. Nel 2005 ha aperto il suo studio a Pozzuoli. Collabora con lo studio d’architettura Cappelli e Ranzo di Napoli. Piera Mautone nasce a Sorrento nel 1988, dopo il diploma al Liceo Artistico di Salerno si laurea in Disegno Industriale per la Moda alla SUN, Seconda Università di Napoli. Cresce assorbendo le suggestioni dei tanti oggetti creati dai genitori, fra maschere di cartapesta, pitture e soprattutto sculture e ceramiche e inizia presto a creare oggetti in ceramica da indossare, coniugando la formazione universitaria con l’esperienza diretta della materia. Nascono cosi dei bijoux non convenzionali con un gusto attuale e moderno. Alle forme geometricheastratte alterna la realizzazione di forme naturali ispirate al Mediterraneo. Elena Andrita, classe 1982, si diploma all'Accademia della Moda di Napoli come Modellista Donna e, influenzata dai suoi precedenti studi sulla cultura asiatica, combina la sua passione per il Paese del Sol Levante a quella del riciclo di diversi materiali, coniugando il tutto nel suo progetto "Mishin", parola giapponese che regola il movimento della macchina da cucire. E' proprio l'idea di movimento che definisce il progetto di Andrita, che trova la massima ispirazione nel riciclo creativo di tessuti e materiali, nelle asimmetrie, nelle sovrapposizioni di strati. Il team si avvale dell'artigiana Mara D’Arienzo, presidentessa del C.a.T, che inizia a lavorare la ceramica a 14 anni, nel laboratorio di famiglia. Dopo il liceo artistico Sabatini di Salerno e il triennio di grafica al Menna, continua a formarsi con stage e corsi di approfondimento: frequenta la Llotja, Istituto superiore di disegno ed arte a Barcellona, poi la bottega dei maestri Cesare Calandrini e Rita Rolli a Deruta. Nel 2019 consegue la qualifica di curatrice d’arte presso l’Accademia Minerva di Roma. Lavora presso le faenzere di Vietri sul Mare, al seguito di diversi maestri, per poi mettersi in proprio. Info: 328 6347901.

Autenticati