Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 606

bambini classe 1

di Clementina Leone

La scuola è indubbiamente il punto di partenza per formare  i cittadini «di domani», in termini di istruzione, livello culturale, competenze. La convinzione dell’eccellenza della scuola italiana ha avuto lunga vita, ma oggi è sempre più evidente la necessità di operare profonde trasformazioni sistemico-strutturali nel mondo dell’educazione.

Un'esigenza collegata in particolar modo alla richiesta di un'offerta di un’istruzione di alta qualità, che sappia accompagnare i cambiamenti economici politici e sociali in corso e confrontarsi a livello internazionale. Traguardo ambizioso, ma non impossibile, visto che  il 2˚ Circolo Didattico di Mercato San Severino in provincia di (Sa), guidato dall’eccellente dirigente scolastica Anna Buonoconto, grazie alla bravura e professionalità di tutto il corpo docente che ha proposto  agli alunni un percorso didattico innovativo e alla pari con le offerte formative in ambito europeo, lo ha raggiunto da tantissimo tempo . Infatti, ha dichiarato la dirigente Anna Buonoconto,  in una società complessa, interessata da rapidi e imprevedibili cambiamenti nella cultura, nella scienza e nella tecnologia, è necessario che “i futuri uomini e donne di domani” posseggano non solo conoscenze teoriche e abilità tecniche, ma soprattutto atteggiamenti di apertura verso le novità, disponibilità all’apprendimento continuo, all’assunzione di iniziative autonome, alla responsabilità e alla flessibilità. La scuola deve quindi sempre fare in modo che le giovani generazioni sviluppino competenze, intese come “combinazione di conoscenze, abilità e atteggiamenti appropriati al contesto”. La competenza difatti,  è una dimensione della persona che, di fronte a situazioni e problemi, mette in gioco ciò che sa e ciò che sa fare, ciò che lo appassiona e ciò che vuole realizzare. Questo è uno stile di insegnamento che non trasmette più semplicemente nozioni, dati, formule e definizioni da imparare a memoria: è invece un modo di “fare scuola” capace di consentire agli alunni di capire il vero significativo delle parole autonomo e responsabile, di fare ricerca e di essere curiosi, di fare ipotesi, di collaborare, di affrontare e risolvere problemi insieme. Infatti, grazie a queste nuove metodologie innovative,  gli alunni anche quest’anno con l’aiuto delle insegnanti, dello staff tecnico e di tutto il personale della scuola, hanno vinto premi importantissimi, in ambito giornalistico, matematico e di scrittura creativa. Proprio grazie a quest’ultima, in occasione del Giffoni Film Festival, martedì 23 luglio nella Sala BLU Giffoni Media Valley a partire dalle ore 12.00, con la cerimonia di assegnazione del Premio Scriviamo promosso dalla BIMED, un riconoscimento unico in Italia che rende la scrittura e la lettura la base della cittadinanza, con grande orgoglio, anche le classi 2ªA e 2ªB con le loro insegnanti Maria Rosaria Rescigno e Lucia Caiazza del plesso di Sant’Angelo appartenenti al II° Circolo Didattico di Mercato San Severino, diretto dalla dr.ssa Anna Buonoconto, saranno premiate grazie alla loro partecipazione alla staffetta di scrittura creativa Bimed con: “Meglio un giorno da formica che …” Infine, la dirigente Buonoconto, insieme al resto del suo staff, sono già a lavoro per proporre per il prossimo anno altre importantissime novità in ambito didattico e non solo.

Autenticati