Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 206

20170526153257 827610ba

La prima giornata della campagna “Spiagge e Fondali Puliti”, portata avanti dalla Legambiente di Eboli nella spiaggia presso l’area protetta di Campolongo, è nata sancendo questo connubio.

Una mattinata spesa per difendere e proteggere un bene comune, molto spesso oltraggiato, come il nostro mare. A guidare e monitorare le operazioni di raccolta dei rifiuti, la presidentessa del circolo Silaris di Eboli, Caterina Manzione. Presente il Sindaco Massimo Cariello, accompagnato dall’assessore all’Ambiente Emilio Masala, dall’assessore alle Attività Produttive Giovanna Albano e dai capigruppo Giuseppe La Brocca delegato alla sicurezza - periferie e Giuseppe Piegari, promotore della mozione “Eboli Plastic Free”, approvata all’unanimità nell’ultimo consiglio comunale. «Continuiamo la nostra missione di grande sensibilità ambientale: non si tratta solo di azioni simboliche, ma sono atti importanti cui dovrebbero partecipare tanti cittadini - ha dichiarato il Sindaco Cariello - Stiamo facendo e continueremo a fare ciò che ci spetta per mantenere pulita la nostra città e le nostre spiagge. Fondamentale, tuttavia, il contributo dei volontari della Legambiente che ancora una volta ci trascinano in opere di grande valore». L’obiettivo è contribuire attivamente alla tutela del territorio, dedicando qualche ora di volontariato all’ambiente per restituire alla comunità la bellezza di un luogo protetto, primo passo per promuovere comportamenti civili e sostenibili. I rifiuti arenati sulle nostre spiagge, per la maggior parte plastica, costituiscono infatti un’emergenza ambientale ormai nota. Alla prima delle giornate dell’edizione 2019 di questa campagna hanno aderito due classi di seconda elementare della scuola “Berniero Lauria”, accompagnate dalle maestre Annarita Fortunato, Elisa Beatrice, Luisa Cerullo e Valentina Centola. Tanti bambini coinvolti in una mattinata altamente educativa, per una grande lezione di sensibilità e rispetto dell’ambiente.

 

Autenticati