federica e annachiara maresca

Laborart Centro Artistico, dopo un anno ricco di grandi soddisfazioni, si prepara ad affrontare al meglio una nuova stagione con un intenso programma formativo. La scuola di Gragnano (Napoli) è nata nel 1987 da un’idea di Imma Cuomo in collaborazione con l’insegnante Rosaria Cannavale. 

Laborart è una vera e propria fucina di talenti. Ogni allievo si sente parte integrante della scuola, che in questo caso diventa una seconda casa, un posto dove condividere e coltivare le proprie passioni, non trascurando gli studi.

«Ci prendiamo cura dei bambini dai loro primi anni di vita – affermano Imma Cuomo e Rosaria Cannavale - grazie anche alla competenza degli insegnanti e professionisti del settore, per accompagnarli fino alla maggiore età, attraverso un percorso di studi pratici e teorici, sia per quanto riguarda la danza, sia per la recitazione. La nostra filosofia comprende momenti dedicati allo studio, alla scoperta, al divertimento e alla cura delle relazioni con i coetanei e gli adulti. Il nostro interesse è quello di far sentire ogni bambino o ragazzo a proprio agio, in un ambiente sicuro e accogliente».

La scuola si avvale della collaborazione di validi insegnanti quali Francesca Rapicano e Guy De Bock per la danza, mentre i corsi di recitazione e cinematografia sono a cura di Giuseppe Mastrocinque e Domenico Orsini. Diversi gli interventi di professionisti nel corso dell’anno 2017/2018. I workshop per gli allievi iscritti ai corsi di recitazione sono stati curati dal regista Luigi Russo, l’attore Pino L’Abbate e i casting director Adele Gallo e Massimiliano Pacifico, mentre per la danza sono intervenuti: Nello Schiano Cola, Cristina Amodio, Francesco Gammino, Giusy Prisco e il direttore del Teatro Di San Carlo Stéphane Fournial.

Gli allievi sono seguiti e rappresentati dall’agenzia di Paola Dragone di Roma e dalla PM5 Talent di Giuseppe Mastrocinque di Napoli.

Diversi sono i talenti che hanno iniziato il loro percorso formativo con la Laborat (molti di questi allievi oggi dirigono scuole tra Roma e Milano) e che sono entrati a far parte di importanti compagnie di teatro e di danza. Anche per alcuni iscritti dell’anno 2017/2018, il loro impegno alla Laborart ha portato i suoi frutti.

Egidio di Maio, Vincenzo Alfano, Valeria Dell’Amura, Alessio d’Aniello, Giada Iovino, Mariateresa Pezzatini, Marcello Lusciano, Rosaria Ruocco e Catello Buonomo hanno preso parte alla serie televisiva “L’Amica geniale” tratta dal romanzo di Elena Ferrante per la regia di Saverio Costanzo.

Elena Foresta dopo il debutto in prima serata su Rai1 con il film “In Punta di piedi”, ha interpretato un ruolo nella fiction “È arrivata la felicità” e un altro come protagonista di puntata nella serie “I Bastardi di Pizzo Falcone” di Alessandro D’Alatri, in onda il prossimo autunno. Inoltre ha partecipato sempre come protagonista nel corto “Nun More maie” di Agostino Fontana, finalista alla prima edizione del Pulcinella Film Festival.

Il giovane Domenico Cuomo, dopo “Gomorra La serie” ha interpretato un ruolo ne “L’amica geniale” e in questo periodo è impegnato, nel ruolo di Lorenzo, sul set di “Catch-22”, la prima serie televisiva diretta e interpretata da George Clooney, attualmente in lavorazione, tratta dal romanzo “Comma-22” di Joseph Heller e co-prodotta da Sky.

Dominique Donnarumma e Gerry Di Nola hanno preso parte al remake de “Le Simpatiche canaglie” per la regia di Pino L’Abbate. Claudia Briglia ha preso parte all’ultimo film di Edoardo De Angelis “Il vizio della speranza” in concorso alla prossima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, con il ruolo della protagonista da piccola.  Valentina Varone ha partecipato allo spot per Fanpage e al film “Martin Eden” diretto da Pietro Marcello. Sonia Scarfato ha preso parte al film di Salvatore Piscitelli "Vita segreta di Maria Capasso", nel ruolo della figlia minore della protagonista interpretata dall’attrice Luisa Ranieri. Adriana Serrapica, dopo il suo esordio sul grande schermo nel ruolo di Emanuela Orlandi nel film “La verità sta in cielo”, sta proseguendo il suo percorso artistico a teatro.  Per quanto riguarda la danza, Giovanna Santarpia e Pietro Buonomo sono entrati a far parte della scuola di danza del San Carlo. Le gemelle Federica e Annachiara Maresca sono entrate all’Accademia Nazionale di Roma. Miriam Raffone ha ricevuto una borsa di studio al DAF (Dance Art Faculty) di Mauro Astolfi. Conny Caprpini appena diplomata alla Laborart è entrata all’Accademia Nazionale per il triennio di perfezionamento (percorso universitario). Federica Mosca è in tournée con “Actor Day - L’attore di Dio” il musical diretto da Bruno Garofali, scritto e interpretato da Attilio Fontana.