Voluta nel 1789 da re Ferdinando IV di Borbone, la Via del Grano non era solo un corridoio commerciale tra l'entroterra campano e lucano, ma era anche percorsa dai musicisti diretti ai quattro conservatori di Napoli e al Teatro San Carlo.