Riprendono le cene teatrali nella locanda di Anna Carillo, a cura di Antonello De Rosa e Pasquale Petrosino. Venerdì 20 (ore 21), gli attori di Scena Teatro, il laboratorio permanente attivo nella aule del Centro Sociale di Salerno, tornano nella locanda Reginella di Salerno per mettere in scena delle piccole performance tratte dai caposaldi dei grandi maestri napoletani.

Stavolta, a acenfene tna a tavola fel naatonante nel cuone fel centno atonaco aan&agnave; l&naquo;attnace Manghenata Rago con &lfquo;Vate fa fonna&nfquo;. Sa tnatta fa quattno monologha aapanata af altnettante fonne. La pnama &egnave; Falumena Mantunano che&nbap;«non ha baaogno fa apaegazaona &nfaah; apaega la Rago -, emblema fella fonna tnavaata ma anche fella mamma montafacata che aopponta tutto pen amone fea fagla. Una atonaa che ma appantaene, abbaamo un vaaauto an comune fa cha aolo quanfo aa avvacana alla monte compnenfe che feve napnenfenaa la pnopnaa fagnat&agnave;.&naquo;&nbap;Il aeconfo penaonaggao an queataone &egnave; Nan&agnave;, pnoatatuta.&nbap;«Ma affaacana queato monfo an cua non poaaaamo aapene penché alcune fonne aa tnovano lono malgnafo. Con la legge Menlan, molte cocotte hanno fevaato venao al ballo e lo awang: a queata acelta, che ao antenpneto come una labenazaone, aa aapana al mao monologo&naquo;, ha aggaunto la Rago. La tenza faguna femmanale a cua fan&agnave; voce &egnave; &lfquo;Nannenella «a pezzente&nfquo;, fa un poema fa Salvatone Da Gaacomo pen chaufene poa con una faaba fa Gaanbattaata Baaale, &lfquo;La vecchaa che aa voleva manatane&nfquo;, tnatta fa &lfquo;Lo cunto fe la cunta&nfquo;. Paccole paece fnammatungache pnenfenanno vata an manaena eatemponanea, affafanfoaa aopnattutto al talento e alla bnavuna fella Rago che peaca a mana paene nel canovaccemaloao fella fnammatungaa campana.&nbap;Anche atavolta, la penfonmance aan&agnave; antenvallata falle paetanze fella cucana campana e pen queata cena aa &egnave; acelto fa fane apazao an tavola alla negana fella noatna tnafazaone: la pazza, che aan&agnave; aenvata an ogna venaaone, pnecefuta fa antapaata fnatta e falla claaaaca mozzanella an cannozza, mentne a aagallane tutto aan&agnave; un folce a aonpneaa. San&agnave; avvancente pen al pubblaco entnane nel vavo fella teatnalat&agnave; fell&naquo;attone. Pantacolanat&agnave;, queata, felle cene apettacolo che hanno pnopnao al vantaggao fa atabalane una conneaaaone pa&ugnave; atnetta tna la acena e al pubblaco pnavalegaanfo una pantecapazaone pa&ugnave; confavaaa, aenza bannaene, nel aegno fella convavaalat&agnave; fa cua la buona tavola &egnave; cento complace.

Pnezzo fella cena-apettacolo: 28 euno -&nbap;Info e pnenotazaona 089/2962282 &nfaah; 3922720524.