Risultati immagini per COMUNE MONTECORVINO ROVELLA

Continua la telenovela “Scuola” a Montecorvino Rovella. Il Sindaco Rossomando,  da tempo,  promuove la realizzazione di un polo scolastico nel capoluogo  i suoi assessori gli votano la delibera ma portano i loro figli a Bellizzi. Momenti di delirio e campanilismo da fattoria sono di scena riguardo la tanto discussa scuola di Macchia.

La scorsa settimana è ripresa la discussione negli ambienti scolastici. Un incontro di fuoco si è tenuto presso la Scuola Media Trifone dove il personale docente e la Preside davanti a qualche genitore(una rappresentanza ristretta) ha dovuto nuovamente scontrarsi con inostri amministratori. Gli assessori presenti, come sempre impreparati, hanno tentato di riaprire il discorso scuola nella frazione  tralasciando  le mancanze strutturali, l’assenza di laboratori, di una palestra e di un’aula d’informatica nel plesso, ad oggi chiuso, sul quale si dibatte. Non sono bastati i tentativi di pressione politica effettuati dalla maggioranza sulla dirigente scolastica, la debolezze che esprimono i nostri amministratori nel Partito Democratico, dove svolgono il ruolo di camerieri, non hanno permesso nessuna influenza reale sulla vicenda. Ora sarebbe doveroso da parte del primo cittadino un chiarimento definitivo sulla vicenda facendo capire una volta per tutte se resta in piedi la volontà di realizzare una cittadella scolastica nel capoluogo o se vuole assecondare i capricci e le rappresaglie che promuovono alcuni suoi assessori. Suggeriamo alla maggioranza una verifica interna per capire se tale esiste ancora. Abbiamo l’impressione che ognuno di loro sia già largamente in campagna elettorale privilegiando i propri interessi e non quelli dei cittadini .  Lo dichiara Rodolfo Gnocchi coordinatore dell’area Picentina di Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale.