Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 457

Risultati immagini per ROGO RIFIUTI

"Ancora un incendio nella zona industriale di Battipaglia, in un’azienda che tratta rifiuti speciali. È il quinto in meno di tre anni. Dopo un agosto di roghi e miasmi, una nuova nube tossica per i cittadini della Valle del Sele. Scuole chiuse, aria irrespirabile, danni per le persone, l’economia locale e la vita civile. Non si può andare avanti così. Il Governo intervenga tempestivamente. Ci sono tutte le caratteristiche per dichiarare una emergenza e nominare un commissario straordinario di Governo”.

Lo dichiara Federico Conte, deputato di Liberi e uguali, dopo il rogo che questa notte ha interessato una grossa quantità di pneumatici stoccati in uno stabilimento industriale di Battipaglia, dove vengono smaltite gomme dei veicoli.

“Siamo di fronte a una catena di eventi di eccezionale gravità – continua il parlamentare Conte -. Bisogna reagire con forza. Gli amministratori della Valle del Sele si associno in un fronte comune. E il Governo nazionale intervenga con decisione. Un mese fa ho scritto una lettera al presidente del Consiglio chiedendo un Commissario straordinario per l'emergenza ambientale, la salute e la sicurezza pubblica nella Valle del Sele, con risorse e poteri come è avvenuto per la Terra dei fuochi. Ribadirò la mia richiesta con una nuova lettera. Il nuovo Esecutivo dia subito un segnale forte”.

Autenticati