Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 189

hqdefault 8

Un’interrogazione parlamentare al Ministro dell’economia, Tria, per chiedere lo sblocco del salario accessorio per i dipendenti dell’Agenzia delle entrate. L’ha presentata il deputato di Liberi e Uguali, Federico Conte. “I lavoratori – dice il parlamentare – si vedono negato il salario accessorio dal 2016; eppure le prestazioni e gli obiettivi dei dipendenti sono stati adeguatamente raggiunti.

Negare loro le somme, che rappresentano una integrazione indispensabile su stipendi bassi, peraltro con complessi discorsi burocratici, equivale alla sottrazione di un diritto riconosciuto e certificato. Bene hanno fatto le organizzazioni sindacali a proclamare lo stato di agitazione a livello nazionale. Il Ministro Tria apra un tavolo con le parti sociali e trovi una soluzione a una vertenza che si trascina da troppo tempo”.

Autenticati