Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 248

Risultati immagini per AUTISMO

“La bocciatura della legge regionale sull’autismo da parte della Corte Costituzionale segna il punto più basso raggiunto dal commissario alla sanità della Campania Vincenzo De Luca”. Questo l’incipit di una nota congiunta sottoscritta dalla segreteria politica del movimento politico demA e dai vertici dei dipartimenti Salute e Sanità (Ciro Amante), Sociale (Anna Ricciardi), Scuola e Università (Annamaria Palmieri ).

“Migliaia di famiglie campane vedono tradite tutte le promesse fatte da De Luca, dominus del Pd Campano. Ancora una volta vengono calpestati in malo modo i loro diritti – si legge nella nota di demA –L’inettitudine del commissario nonché Presidente della Regione, questa volta viene certificata da una sentenza della Suprema Corte con cui si ribadisce l’obbligo di rispettare e di attuare i livelli di assistenza per i minori affetti da problemi neuropsichiatrici e dello spettro autistico:  obbligo che è rimasto sempre lettera morta da quando è iniziata la disastrosa gestione targata De Luca”. Come ricordano la segreteria e i dipartimenti di demA “e’ gravissimo che la Corte bocci totalmente l’operato del consiglio regionale dichiarando tutti gli articoli della legge incostituzionali: la malapolitica ancora una volta danneggia i più deboli ed indifesi”.

Autenticati