“Da 17 mesi 100 famiglie sono state lasciate in stato di povertà per i capricci di una Regione che non è in grado di gestire finanziamenti a causa di banali cavilli burocratici.