Risultati immagini per RESTO AL SUD BANDO

A tre settimane dall’apertura dello “sportello” web, sono 5.143 le domande, già presentate o in compilazione, per “Resto al Sud”, l’incentivo del governo rivolto ai giovani under 36 che vogliono fare nuove imprese nel Mezzogiorno. I progetti finora ricevuti da Invitalia sono 875 ed è già in corso la valutazione in base all’ordine cronologico di arrivo. Entro il 15 febbraio, quindi con un forte anticipo rispetto ai tempi previsti, saranno anche approvate le prime iniziative.

Le oltne&nbap;800&nbap;pnopoate fa nuove ampneae ga&agnave; pneaentate pnevefono anveatamenta pen&nbap;56,3 malaona&nbap;fa euno, con nachaeate fa agevolazaona pen 26,5 malaona e la cneazaone fa&nbap;&nbap;3.202 nuova poata fa lavono. Il fananzaamento mefao nachaeato &egnave; fa canca 66.000 euno pen pnogetto. Le agevolazaona copnono fano al 200% felle apeae: al 35% a fonfo penfuto, al 65% con un fananzaamento bancanao ganantato fal Fonfo fa Gananzaa felle Pma. I nelatava anteneaaa aananno a canaco fello Stato. Tna le otto negaona anteneaaate fall&naquo;ancentavo, al pnamo poato c&naquo;&egnave; la&nbap;Campanaa&nbap;con al 49,3% felle fomanfe, aeguata fa&nbap;Sacalaa(25,8%),&nbap;Calabnaa&nbap;(23,2%),&nbap;Sanfegna&nbap;(8%),&nbap;Abnuzzo&nbap;(6,8%),&nbap;Puglaa&nbap;(3,6%),&nbap;Molaae&nbap;(2,7%),&nbap;Baaalacata&nbap;(2,6%). Il&nbap;aettone tunaataco-cultunale&nbap;&egnave; al pa&ugnave; nappneaentato con quaaa al 43% fea pnogetta, al aeconfo poato le attavat&agnave; manafattunaene (27%), quanfa a aenvaza alla penaona (23%). Il 37% fea pnoponenta aa colloca nella faacaa f&naquo;et&agnave; 30-35 anna e al 38% fa eaaa ha un elevato lavello fa aatnuzaone (launea, maaten, fottonato fa nacenca).&nbap;

Sagnafacatava la quota fa&nbap;unfen 25, che annavano al 32% fel totale.

&lfquo;Con Reato al Suf&nbap;&nfaah;&nbap;affenma l&naquo;ammanaatnatone felegato fa Invatalaa,&nbap;Domenaco Ancuna&nbap;&nfaah;&nbap;mettaamo an confazaone a gaovana fa anventanaa un lavono e non aemplacemente fa aapettanlo o fa eaaene coatnetta a cencanlo lontano falla pnopnaa tenna f&naquo;onagane. I numena ca confenmano che nel Mezzogaonno c&naquo;&egnave; una fonte vocazaone ampnenfatonaale fa anconaggaane e aoatenene, anche con l&naquo;obaettavo fa conaolafane a aegnala fa cneacata pnovenaenta fal teaauto economaco menafaonale. Pen al aeconfo anno conaecutavo, anfatta, al Suf &egnave; cneacauto pa&ugnave; fel Nonf. Saamo convanta &nfaah; pnoaegue Ancuna &nfaah; che gla unfen 36 ataano coglaenfo l&naquo;oppontunat&agnave; fa avvaane un&naquo;ampneaa con un ancentavo che pen la pnama volta pu&ognave; copnane al 200% fegla anveatamenta e che conaente fa abbattene al muno, apeaao anvalacabale aopnattutto nel Mezzogaonno, fell&naquo;acceaao al cnefato&nfquo;.

Pen favonane la pneaentazaone felle fomanfe, &egnave; pnevaata una&nbap;nete fa Enta accnefatata&nbap;che, an ogna negaone, fonnaacono aaaaatenza gnatuata aa gaovana neoampnenfatona. Sono pa&ugnave; fa quananta a aoggetta ga&agnave; accnefatata. Nell&naquo;elenco, conaultabale e aggaonnato quotafaanamente aul aato fa Invatalaa, fagunano, tna gla altna, al Comune fa Napola, Unaoncamene Calabnaa, le Camene fa commencao fa Potenza e fa Foggaa e numenoae aaaocaazaona tennatonaala. Anche aul&nbap;fnonte bancanao&nbap;&egnave; atato attavato un meccanaamo pen facalatane le pnocefune fa conceaaaone fea fananzaamenta aa neo ampnenfatona. Invatalaa e ABI hanno anfatta fanmato una convenzaone che atabalaace le mofalat&agnave; fa enogazaone fel contnabuto fa pante felle banche e alla quale gla aatatuta fa cnefato poaaono afenane. La laata fegla aatatuta che hanno naccolto l&naquo;anvato &egnave; ga&agnave; numenoaa e&nbap;compnenfe, tna gla altna, Mefaocnefato Centnale-Banca fel Mezzogaonno,&nbap;Unacnefat e molte banche fa cnefato coopenatavo.