Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 136

Risultati immagini per BARRIERE ARCHITETTONICHE NEL PORTO DI NAPOLI

"Mercoledì mattina mi sono recato presso il Porto di Napoli per un sopralluogo volto ad appurare le difficoltà per i disabili di fruire della struttura. Abbiamo avuto modo di riscontrare che il porto è praticamente off limits per chi è affetto da disabilità.

Le barriere architettoniche sono ovunque e la circolazione di chi si muove in carrozzina è praticamente impossibile a partire dall'ingresso do varco Immacolatella fino al Molo Beverello. Ci sono gradini ovunque e spesso gli scivoli sono ostruiti da catene obbligando le carrozzine a procedere in mezzo alle carreggiate destinate alle auto". Lo ha denunciato il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, autore del sopralluogo con Vincenzo Sannino dell'associazione "Lo Sportello dei Diritti del Cittadino". I due hanno percorso i camminamenti interni al porto, incontrando vari ostacoli che hanno impedito alla carrozzina di procedere. "Chiediamo al presidente Spirito di rimuovere le barriere rendendo così il porto fruibile per tutti. I disabili hanno diritto a non incontrare barriere che limitano la loro mobilità, in special modo in una struttura del genere. L'Autorità Portuale ha il dovere di intervenire al più presto, rimuovendo gli ostacoli. Vigileremo affinché questo accada. Nel 2019 non sono più accettabili limitazioni del genere per chi è affetto da disabilità", ha concluso Borrelli. 

Autenticati