Risultati immagini per Mario Covelli,

«La Camera Penale minorile, alla luce degli episodi avvenuti a Napoli e provincia nei giorni scorsi e nelle ultime ore, ribadisce la propria opposizione all’abbassamento dell’età imputabile e a modifiche in peius della legislazione minorile».

Ad affermarlo è Mario Covelli, presidente nazionale della Camera Penale Minorile, il quale aggiunge: «Il fenomeno delle baby-gang va combattuto con la prevenzione varando aiuti e interventi per le famiglie a rischio e politiche di inclusione sociale dotando i giudici minorili di effettivi poteri di prevenzione, da esercitare in rete con tutte le istituzioni presenti sul territorio, pubbliche e private».