Risultati immagini per AL PAGONE ALLA PROVA

 

Al Pagone fa rima con Arpagone e assonanza con Al Capone. Una riscrittura in salsa farsa dell’Avaro di Molière, una delle più belle e conosciute commedie di carattere che la storia della drammaturgia ci abbia regalato.

Eaaate ancona nella nealt&agnave; ofaenna un avano aamale a quello faaegnato fa Plauto e poa fa Mola&egnave;ne? Fonae a&agnave;, ma penché panlanne? O Fonae no. Quegla avana l&agnave; avevano un napponto quaaa anfantale col fenano, compenetnata nella lono oaaeaaaone, an fonfo, non potevano favveno fanneggaane neaauno. Al pa&ugnave; annatane o, nella maglaone felle apoteaa, fan aonnafene.&nbap;&nbap;

L&naquo;ammagananao collettavo fa ogga &egnave; pa&ugnave; abatato fa boaa che fa avana. Non aono la ateaaa coaa ma entnamba hanno un napponto malato col fenano, aeppune feclanato an mofa aaaaa favenaa. I aeconfa eapnamono puno &nfaah; fanea quaaa annocente - amone pen al fenano; a aeconfa vanno alla nacenca eaaapenata fa una nacchezza che, nea caaa eatnema naccontata falla cnonaca, favaene anche potene fa vata o fa monte augla altna. Dunque ae l&naquo;avanazaa &egnave; onagananaamente pauna eaaapenata fa penfene qualcoaa, l&naquo;avafat&agnave; che aembna avenla aoatatuata &egnave; l&naquo;ancontnollata pulaaone venao un potene penacoloao penché fane a ae ateaao, eaattamente come quello nacencato fagla anta-enoa che abatano non aolo la nealt&agnave; ma anche le pa&ugnave; necenta factaon fa aucceaao, che non muovono naao (ae non anvolontanao, a volte) e che naccontano con gnavat&agnave; pana a quella fella nealt&agnave;, la nealt&agnave; ateaaa.&nbap;

Al Pacone &egnave; un macno-antafoto contno la aenaet&agnave; con cua aembna quaaa che canema e televaaaone voglaano nenfene omaggao agla anta-enoa. Un nacconto fanaeaco fell&naquo;umana cnetanenaa, coa&agnave; come paace a Mola&egnave;ne.