Immagine correlata

Con la presentazione del libro “Una disperata ricerca” e, a seguire, lo spettacolo teatrale e musicale “Quotidiane ispirazioni”, prodotto dal Nest - Napoli est teatro- , riparte l’Estate Medicea, la rassegna di eventi culturali e artistica voluta dall’amministrazione comunale di Ottaviano, interrotta a causa dell’emergenza incendi sul Vesuvio.

Appuntamento a lunedì 17 luglio a partire dalle 20 presso il Palazzo Mediceo. “Una disperata ricerca” è il nuovo romanzo di Gianni Scudieri, edito da Pironti editore: sarà presentato dalla preside Anna Fornaro. “Quotidiane ispirazioni”, lo spettacolo prodotto dal Nest, che si terrà a seguire, è un viaggio di musica e parole tra le grandi e varie eredità artistiche di Napoli: da Viviani a Troisi, passando per Carosone e Pino Daniele.  È interpretato da Francesco Di Leva e Adriano Pantaleo per la regia di Giuseppe Miale Di Mauro, con l’accompagnamento musicale di Emanuele Ammendola. La performance sarà introdotta dal giornalista Enzo Agliardi. “Abbiamo concepito il programma dell’Estate Medicea 2017 come un momento di aggregazione e crescita culturale per Ottaviano e per tutto il territorio vesuviano. Cinema, teatro, musica, letteratura: abbiamo messo la nostra città al centro di un percorso che potesse avere anche ricadute nel turismo. Gli incendi nel territorio del Parco Vesuvio, vissuti drammaticamente da tutti noi, ci hanno costretto a rimandare alcuni eventi. Ma l’Estate Medicea continua. Ottaviano riparte, deve ripartire: gli ottavianesi innamorati della propria città devono riprendersi il territorio, farlo rivivere. Questo evento è l’occasione migliore per guardare avanti”, spiega il sindaco Luca Capasso.