Risultati immagini per I VOLTI DELLA SINCRONICITà

Il convegno, partendo dal pensiero di Carl Gustav Jung, affronta un tema complesso e articolato che tocca i diversi campi del sapere, avente come focus il rapporto di coincidenza tra la Psiche e la Materia.

Parlare intorno alla Sincronicità comporta lo sviluppo di un tipo di approccio  che prevede un pensare circolare, aprendo la mente umana ai fenomeni che, parallelamente, accadono in maniera significativa, al di là delle categorie di tempo e spazio, in cui siamo abituati a vivere. In tale senso, il convegno diventa possibilità e occasione  che permette di osservare, guardare, riflettere e arricchire il campo della conoscenza, sfiorando i volti del mistero e del caso, interrogandosi sulla valenza simbolica e sulla ricchezza di un mondo di continue interconnessioni tra le diverse strade del sapere, dal pensiero antico della tradizione a quello della moderna fisica quantistica. Tutto ciò con la finalità di esplorare aree spesso lasciate ai margini, con la curiosità del ricercatore di attraversare e superare i confini delle certezze oggettive.

PROGRAMMA: Saluti istituzionali:  ELENA COCCIA  Delegata ai siti Unesco della città metropolitana di Napoli e presidente della commissione cultura del Comune di Napoli. Interventi: MAURIZIO NICOLOSI psicologo analista, Segretario Cipa Meridionale, Catania Il VELO e il PALLIO. Sincronicità e psicologia delle apparizioni mariane.CLAUDIO WIDMANN psicologo analista, CIPA Meridionale, Ravenna La sincronicità come Weltanschauung. FERDINANDO TESTA psicologo analista, CIPA Meridionale, Catania Il Sogno della Sincronicità: quando  l’esperienza è mistero. ANTONIO VITOLO  Psicologo analista, AIPA, Roma,La sincronicità junghiana, enigma euristico tra ermetica intimità, spaziotempo e sapere assoluto. CINZIA CAPUTO psicologo analista, CIPA Meridionale, Napoli. “Dentro e fuori dal tempo”Fenomeni di sincronicità  nel lavoro con i  gruppi fiaba.