Risultati immagini per VILLA FLORIDIANA

Sabato 18 febbraio al Museo Duca di Martina nella Villa Floridiana (Via Cimarosa 77 – Napoli), diretto da Luisa Ambrosio, una mattinata riservata all’arte, alla cultura e alla musica. Si inizia alle ore 10.30 con una visita guidata alla mostra antologica di ceramiche d’arte di Clara Garesio.

L’esposizione dell’artista - “Fiorire è il fine” a cura di Franco Bertoni - è una selezione di oltre sessanta opere in ceramica, esemplari unici che testimoniano il percorso di ricerca e sperimentazione artistica della Garesio. Enzo Biffi Gentili ha definito la sua fase dell’astrattismo lirico e della stilizzazione figurativa di influenza storico-avanguardista degli anni ’50 e ’60 alle realizzazioni dei decenni successivi “assolutamente strepitosa”. Il filo conduttore di tutta l’esposizione è il tema della fioritura che rimanda ad un verso di Emily Dickinson. Il percorso della Garesio è contraddistinto da lunghi anni di attività artistica. Nata a Torino, dove frequenta la Civica Scuola d’Arte Ceramica, prosegue gli studi a Faenza diplomandosi presso l’I.S.A. della Ceramica G. Ballardini. Vincitrice di numerosi premi, tra cui il Premio Internazionale Terra di Piemonte e il Premio alla Carriera Viaggio attraverso la Ceramica del Museo Manuel Cargaleiro di Vietri sul Mare, è a Napoli dal 1961 dove insegna arte e tiene corsi di ceramica. Al termine della visita guidata, alle ore 12, in prima nazionale, su impulso del Centro Studi sul Teatro Napoletano Meridionale ed Europeo, presieduto dalla professoressa Antonia Lezza, si terrà il concerto “Lo Strumento de st’ Ammore”: voce Lello Giulivo e con i musicisti di Scherza l’Alma Ensemble. Due epoche a confronto - il ’700 e il ’900 - con un denominatore comune: la canzone napoletana tra colto e popolare. Nella prima parte verranno eseguite villanelle ed arie popolari, riscritte da autori celebri quali Vinci, Paisiello, Pergolesi, usando strumenti antichi come liuto a penna, chitarra barocca e calascione. Nella seconda parte, brani celebri del ’900, eseguiti con strumenti classici - mandolino, mandoloncello e chitarra – con immediato rinvio a Di Giacomo, Bovio, Murolo. Info: 081 5781776