Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 451

Risultati immagini per SCalea 2018

servizio di FRANCESCA ANZANI CILIBERTI

“E’ tempo che i gabbiani arrivino in citta’, l’estate sta finendo lo sai che non mi va”. Con Righeira in sottofondo si chiudono ombrelloni, sedie a sdraio e lettini posizionati sul bagnasciuga. Si spengono i caotici bagliori notturni di locali e stabilimenti balneari che, fino a qualche settimana fa, strabordavano di gente fino a notte fonda. Niente più canzoni della Ferreri alla radio e il mare diventa più mesto e taciturno del solito. La sindrome da “ritorno al tram- tram urbano” non risparmia nessuno e “a case chiuse” non resta che stilare un bilancio della stagione ormai giunta al termine.

Per i vacanzieri di vecchia data e per i turisti “novelli” l’estate trascorsa in questa piccola località della Riviera dei Cedri è risultata essere una parentesi lieta e positiva, il giusto “time break” per ricaricare le pile e tornare ai “doveri quotidiniani” più ristorati e distesi che mai. Per non perdersi troppo in chiacchiere è bene mettere l’accento sui punti di forza che hanno caratterizzato l’estate 2018 di questa piccola cittadina situata sul versante nord della costa calabro-tirrenica.

MARE: Limpido, terso, pulito. Mai come quest’anno questa terra ha regalato un mare così appetibile soprattutto a seguito delle problematiche affrontate nelle stagioni precedenti nate dalle numerose lamentele sulla “scarsa balneabilità” di queste acque. Nonostante il tempo non sia stato così clemente nella settimana a ridosso di Ferragosto (e anche oltre), il mare ha riservato piacevoli sorprese, vantando tramonti degni dei migliori presenti nelle classifiche stilate dalla Lonely Planet. Numerosi i “boat-trips” organizzati da alcune strutture del posto che hanno proposto ai villeggianti del loco un suggestivo “sea tour” che va dall’ isola di Dino all’isola di Cirella in poche ore con tanto di “happy hour” a bordo.

TURISMO: Generalmente di massa. Le famiglie fanno da padrone offrendo il paese numerose attrattive per bambini e ragazzi di tutte le età. Dai piccoli parco- giochi, costituiti perlopiù da gonfiabili, scivoli e altalene, alle adrenaliniche giostre dello sfarzoso luna-park, dalle numerose attività di animazione organizzate dagli stabilimenti balneari alle villette in centro dove poter fare lunghe passeggiate serali. Nella prima decade di agosto Scalea è un’oasi di pace e relax, il posto ideale per anziani, coppiette e persone alla disperata ricerca di tranquillità. Non si può dire lo stesso per il periodo successivo in quanto dalla seconda settimana di Agosto il centro si accende di vitalità e la movida si fa spazio attirando a sè i sempre più brulicanti gruppi di adolescenti in cerca di divertimento. Inoltre, Il turismo non è più prettamente italiano ma proviene dall’ Est. Numerose schiere di vacanzieri provenienti dall’Ex Unione Sovietica negli ultimi anni hanno acquistato casa a Scalea incidendo positivamente sulla qualità e l’economia del paese.

EVENTI: Discoteche, aperitivi in riva al mare, sagre e feste di paese. A Scalea non manca niente! Dall’antica festa patronale della Madonna del Carmelo che si svolge ogni anno verso la metà del mese di Luglio alla sagra del pesce azzurro, altro imperdibile appuntamento che si ripropone di stagione in stagione nell’ultima settimana di Agosto. Il paese si veste ogni estate di tradizione regalando imperdibili serate dal “local flavor”. Con la tradizione ben si concilia la mondanità fatta di numerosi e imperdibili appuntamenti in discoteche quali l’Acadie, che sforna ogni anno novità avanguardistiche dall’ intrattenimento facile con ospiti provenienti dal mondo dello show business e deejay di fama internazionale, e la piccola discoteca l’Ajnella, in disco-pub e lidi che “a suon di caraibico” fanno ballare i partecipanti fin a tarda notte diventando appuntamenti settimanali obbligati!

Autenticati