Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 297

Incontro Adinolfi

“La salute dei cittadini, soprattutto quella di bambini e adolescenti, deve diventare una priorità delle politiche dell’Unione europea.

Oggi abbiamo ribadito alla Commissione europea che l’Italia farà la sua parte e abbiamo condiviso con il Commissario Andriukaitis la necessità di tutelare maggiormente diritti fondamentali come quello alla salute. I cittadini europei devono poter vivere in un ambiente salubre ovunque si trovino, anche e soprattutto chi vive in regioni socio-economicamente svantaggiate”, dichiara Isabella Adinolfi, europarlamentare del Movimento 5 Stelle, al termine di un incontro con il Commissario alla salute Vytenis Andriukaitis e Matteo D'Abrosca, ambasciatore dell'oncologia pediatrica italiana.

“L’Unione europea viene spesso percepita lontana dai problemi concreti dei cittadini. Incontri come quello di oggi vanno nella giusta direzione. Auspico la creazione di una rete europea per la condivisione delle buone pratiche sull’oncologia pediatrica. I Paesi europei più all’avanguardia in quest’ambito potrebbero insegnare molto a quelli che ancora presentano delle carenze. Andriukaitis, che è un medico, ha mostrato grande sensibilità su questo tema”, conclude Adinolfi.

Autenticati