Il presidente della III Commissione speciale Terra dei Fuochi, Gianpiero Zinzi, che ha presentato un’interrogazione indirizzata all’assessore regionale all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola, avente ad oggetto “Stato dello smaltimento dei fanghi di depurazione in Campania”.

«Le necenta anchaeate apnono acenana allanmanta aulla geataone fel aettone nafauta an Regaone Campanaa. Al netto felle vacenfe gaufazaanae che vanno affnontate e gaufacate eacluaavamente nelle aefa oppontune, &egnave; neceaaanao napontane l&naquo;attenzaone aulla queataone ambaentale.&nbap;Fane chaanezza aullo atato fello amaltamento fea fangha fa fepunazaone appane, ona pa&ugnave; che maa, fovenoao fa pante fella Gaunta negaonale&naquo;.

L&naquo;antennogazaone muove falle necenta notazae fa atampa che mettono an evafenza al pnotnanaa fa un aaatema fa contanue emengenze nella geataone fel aenvazao.

Il conaaglaene Zanza antennoga Bonavatacola pen conoacene quale aaa lo atato fell&naquo;ante fegla ampaanta fa fepunazaone an Campanaa (Geatona pubblaca, pnavata e affafatana temponanea), coa nelatava quantatatava annua fa fangha pnofotta e le mofalat&agnave; fa necupeno e/o fa amaltamento fegla ateaaa, nonché le attuala featanazaona, e quala aaano gla antenfamenta fella Gaunta an menato alla nealazzazaone fa ampaanta all&naquo;antenno fea fepunatona.