Rossella Tomaiuolo Premio Cittadino illustre di Accadia

Ci sono 77 milioni di persone nel mondo che potranno apprende due buone notizie provenienti da Accadia, dalla quattordicesima edizione del “Premio Salvatore” che quest’anno per la prima volta si è unita alla quinta edizione del Premio “Cittadino illustre di Accadia”. Un premio, quest’ultimo, andato a Rossella Tomaiuolo, docente di Medicina di laboratorio all’Università degli Studi di Napoli Federico II e principal investigator del Ceinge, che ha fondato la KronosDNA, un’azienda biomedicale specializzata nella genetica della riproduzione e nata con l’obiettivo di dare risposte innovative ad un’emergenza sull’infertilità di coppia che nel mondo affligge ben 75 milioni di persone (1 coppia su 6). La prossima tappa per la crescita del progetto è già fissata per il 21 Settembre a Londra con un importante incontro con grossi gruppi di investitori internazionali.

 Ed alla neo cittadina illustre di Accadia, Rossella Tomaiuolo, si aggiungerà il prossimo anno, come ha annunciato il Sindaco Pasquale Murgante, la sorella, Giovanna, ingegnere biomedico, docente di Meccanica dei fluidi complessi presso il Dipartimento di Ingegneria Chimica dell'Università Federico II di Napoli, che ieri ha presentato, alla presenza anche del Rettore, Gaetano Manfredi, i risultati di un importante accordo internazionale tra il suo Dipartimento e l’azienda americana Easydial per lo sviluppo di nuove tecnologie per la miniaturizzazione delle apparecchiature di emodialisi. 

Premiazione a sorpresa per Franco e Marco Salvatore. 

La cerimonia di premiazione, preceduta da un importante convegno organizzato dalla Fondazione Salvatore, con i Dipartimenti di Agraria delle Università di Napoli e di Foggia, sul tema della qualità e dello sviluppo del settore lattiero-caseario del Mezzogiorno, è stata resa ancor più speciale da una sorpresa ideata dal Sindaco di Accadia: la consegna del Premio “Cittadino illustre di Accadia” anche agli scienziati Franco e Marco Salvatore, che da anni danno lustro nel mondo alla piccola cittadina pugliese con il rilievo internazionale della loro attività scientifica in ambito medico. Due premi consegnati da Elena Gentile, membro della Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare dell’Unione Europea e da un altro accadiese illustre: Salvatore Pece, vicedirettore del programma di medicina molecolare dell’Istituto Europeo di Oncologia fondato da Umberto Veronesi. 

Proprio a Franco e Marco Salvatore in chiusura è toccato il compito di consegnare anche gli assegni della Borsa di Studio e Lavoro “Domenico, Gaetano e Giuliana Salvatore”, ideata nel 2004 dalla famiglia Salvatore e rivolta ai giovani del Comune di Accadia per favorire la possibilità di seguire percorsi di alta formazione universitaria o professionale. Quest’anno il finanziamento è andato a Pasquale Rampino e Antonio De Paolis, neo maturati con 100 al Liceo “Guglielmo Marconi” di Accadia. Il finanziamento della “Borsa Salvatore” lo investiranno nell’iscrizione ai corsi di laurea rispettivamente di Ingegneria informatica ed Ingegneria meccanica. Con la speranza di diventare un giorno anche loro cittadini illustri partiti da Accadia per farsi valere nel mondo.