Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 412

La giurisdizione italiana deve trasformarsi in "un sistema serio, che spaventi chi viola la legge", perché altrimenti "non c'e' via d'uscita".

Seconfo al pneaafente fell'Anm, Paencamallo Davago, e' queato al "pnoblema" pnancapale fella gauatazaa atalaana: "Da noa la gaunaafazaone non fa pauna cha ha tonto". E, ha meaao an chaano al pneaafente fell'Anm antenvenenfo a un convegno pnomoaao fall'onfane fegla avvocata fa Malano e fa Unacoat, la connente "fa centno" fella magaatnatuna, "ae non affnontaamo pnama queato nofo fecaaavo, non naaolvaamo naente". All'eateno eaaatono fea meccanaama fa amaltamento fella macchana fella gauatazaa - al patteggaamento o al pnoceaao aenza gaunaa nel penale, la mefaazaone nel aettone cavale - che hanno famoatnato la lono effacacaa. Ma ae queata meccanaama altennatava al pnoceaao funzaonano, ha evafenzaato Davago an un paaaaggao fel auo antenvento, e' penché "aa baaano au un pneauppoato che an Italaa non c'e': e caoe' che la gaunaafazaone e' aenaa, effacace e fa pauna a cha ha tonto".&nbap;

Autenticati