Valery AsapovGrave perdita per l’esercito russo. Uno dei suoi generale più valorosi è stato ucciso durante gli scontri in Siria. Si tratta di Valery Asapov che “era al suo posto di comando della truppe siriane e stava assistendo i comandanti locali nelle operazioni per la liberazione della città di Deir ez-Zor“. Mosca informa che il generale è morto dopo essere stato colpito da colpi di mortaio da parte dell’Isis. Asapov era uno degli uomini più stimati dal presidente Vladimir Putin. Per le sue capacità gli erano state affidate delicate operazioni nel teatro di guerra siriano.