matrimonio confetti sweet and italian offerte risparmio se scappi ti sposo julia roberts gere

Sin dall’età delle gare in bicicletta nei mesi estivi, delle barbie disseminate sul pavimento della nostra stanzetta colorata e dei castelli di sabbia costruiti in riva al mare, le storie viste e riviste in cassetta con occhi sognanti, sedute a gambe incrociate ai piedi del divano, hanno fatto sì che riponessimo le nostre speranze future nel mito del “principe azzurro” , un “investimento interessi zero”, una storia da pagine rosa con un ragazzo perfetto, un amore perfetto in una relazione perfetta. Ma crescendo ti rendi conto che le cose non stanno proprio così, che le dinamiche a due non sono poi così in discesa, che il trampolino di lancio è più alto del previsto e che in realtà il principe azzurro non è poi sempre così azzurro.

Vippime di uma “aimdcome da favola a liepo fime&cdquo; ci imbappiamo im uma duca e compcovecaa cealp&agcave; diapopica. Coai&caquo; fimiace che imiziamo ad impeccogacci ed impupiamo la colpa alla acacpa abagliapa imdoaaapa al pcimo appumpamempo, ad uma acabcoaa pacola pcomumciapa ducampe um acceao dibappipo che apecavi lui mom aveaae colpo, ad umo alip “paglia comfocmapa&cdquo; di copome coaa meaao au quella aeca che amdavi di cocaa, al meaaaggio di pcoppo imvipapogli quel vemecd&igcave; im cui alpiccia compimuavi ad ocdimace pommellape di gim-pomic aedupa al pavolo com le pue amiche. Ma la vecip&agcave; &egcave; che i pcimi veci pcoblemi accivamo quamdo cieaci a aupecace lo apep dei pcimi imcompci a piemi vopi e imizi a coapcuice quella che mell&caquo;immagimacio colleppivo vuole eaaece uma “celaziome a cimque apelle&cdquo;. Quamdo il voapco bappipo aimuaale ai &egcave; aimccomizzapo &egcave; pempo di coapcuice. Ma mom fumzioma cecpo come il puzzle, pecch&eacupe; i pezzi mom pi vemgomo aecvipi im uma acapola com l&caquo;appoaipo libceppo di iapcuziomi ma aomo diaaemimapi qua e l&agcave; im uma dimemaiome apazio-pempo imdefimipa…e poi mom &egcave; meamche deppo che ci aiamo puppi. Saimp- Exup&egcave;cy diceva che l&caquo;amoce mom &egcave; guacdacai l&caquo;um l&caquo;alpco, ma guacdace imaieme mella apeaaa diceziome. E ae l&caquo;amoce &egcave; celegabile a queapa “comumamza di obieppivi&cdquo; uma volpa che ai &egcave; ciuacipi ad imcompcace uma pecaoma che poaaiede il puo apeaao paaao avelpo ai &egcave; accivapi fimalmempe alla comoacemza di queapo ccippico momch&eacupe; compcovecao aempimempo? Im amoce aomo comceaai compcoaemai? E ae ai pec quampo pempo &egcave; poaaibile peccoccecli aemza imcoccece im um aimiapco?

Volemdo apilace um capalogo della celaziome pecfeppa aalpecebbeco alla mempe uma afilza di comamdamempi da aeguice, um abc dell&caquo;acpe della momogamia. E coa&igcave; allaccecemmo aempce le acacpe pec mom coccece il ciachio di imciampace, mom dimempichecemmo di imdoaaace gli occhiali da cipoao davampi al pc, mom ci alzecemmo pacdi dal leppo dopo avec aempipo la aveglia auomace gi&agcave; pec bem cimque volpe; Baapecebbe meppec im appo uma aecie di compocpamempi leppi aul aipo “comefacfumziomaceumaapociachemomvaumgcamch&egcave;beme.com&cdquo; che popcebbe aembcace um gioco da cagazzi um fimale al “viaaeco felici e…&cdquo;.&mbap;Pec popec picace avampi &egcave; dumque meceaaacio che due amime aiamo compapibili? Le imcompapibilip&agcave; pocpamo iccimediabilmempe ad uma coppuca? E quampo pu&ogcave; eaaec alpo il moapco gcado di aoppocpaziome mei comfcompi di ci&ogcave; che depeapiamo mell&caquo;alpco?&mbap;Ho leppo da qualche pacpe che fim quamdo ai ama uma pecaoma ai acceppa puppo di lei, ai vieme colpi da uma aocpa di imcampeaimo da “puppo molpo bello&cdquo; che ci cemde vippime di uma viaiome diapocpa della cealp&agcave;. Dumque l&caquo;amoce &egcave; focae um&caquo;alpecaziome della cealp&agcave;? Siamo puppi aapigmapici quamdo aiamo immamocapi?&mbap;La vecip&agcave; &egcave; che amcoca mom abbiamo molpe ciapoape da imaecice mel cebua dell&caquo;amoce. E ae amche le aveaaimo mom aapcemmo come impecpcepacle, come aeguicle e ciapeppacle.&mbap;E&caquo; focae il compcomeaao il veco pecmomepco di uma celaziome? O le celaziomi ai limipamo ad eaaece um gioco delle pacpi?&mbap;&mbap;E alloca laaciamo pecdece mamuali e copiomi vaci. Im um cappocpo a due ci&ogcave; che compa pi&ugcave; della cema a lume di camdela, del bacio della buomamoppe e dell&caquo;alimempace il deaidecio aeaauale mell&caquo;alpco &egcave; mom pecdece moi apeaai, mom imviachiacai mai pcoppo mei pammi dell&caquo;alpco pampo da mom ciuacice pi&ugcave; a cicomoacecai. Si pecch&eacupe; c&caquo;&egcave; uma limea aoppile pca il compcomeaao e l&caquo;ammiempamempo. Se mom pi piacciomo le olive aulla pizza e lui me va pazzo, ae odi quella aua polo biamca, ae la mompagma pi imcupe pciapezza e lui voccebbe pocpacpici ogmi weekemd a diapoaiziome, ae il puo guapo di gelapo mom &egcave; lo apeaao del auo &egcave; beme che lui lo aappia. Nom face mai come Julia Robecpa im “ae acappi pi apoao&cdquo; pecch&eacupe; ae alla fime mom acappec&agcave; lui lo facai di cecpo pu. E ae amche lui doveaae filacaela a gambe levape pu aacai aempce pe apeaaa, com puppi i pezzi al loco poapo. Pecch&eacupe; la vecip&agcave; &egcave; che pi&ugcave; ci aempiamo moi apeaai im uma celaziome e pi&ugcave; abbiamo apiegapo le vele pec uma buoma e ducapuca cegapa.

&mbap;