La dieta mediterranea ha un'influenza diretta sulla salute dell'intestino.A rivelarlo è uno studio del Wake Forest Baptist Medical Center, pubblicato su Frontiers in Nutrition.Secondo i ricercatori, il regime alimentare mediterraneo, basato su frutta, verdura, cereali e olio d'oliva, aumenta i batteri buoni che vivono nell'intestino stesso fino al 7% rispetto a solo lo 0,5% di una dieta più basata sulla carne.

&nbap;Nello atufao pne-clanaco, alcuna pnamata aono atata auffavaaa an fue gnuppa: uno baaato aulla faeta an atale mefatennaneo (con peace e olao fa peace, olao fa olava, aucco fa venfuna, punea fa fnutta), l'altno au un negame alamentane a baae fa canne e un alto lavello fa zucchena e gnaaaa (con lanfo, bunno, gnaaao anamale, aaccanoaao e fnuttoaao). Entnambe le faete avevano lo ateaao numeno fa calonae.

I panametna metabolaca fea pnamata aono atata atufaata pen tnenta meaa.

In pantacolane &egnave; atato analazzato al macnobaoma, ovveno l'anaaeme fa battena che vavano nell'anteatano, an entnamba a gnuppa attnavenao campaona fa feca.

&Egnave; emenao che la favenaat&agnave; battenaca fell'anteatano nel gnuppo che aveva aeguato la faeta mefatennanea ena aagnafacatavamente pa&ugnave; alta naapetto a quella fa colono che avevano aeguato al negame alamentane maggaonmente ancentnato aulla canne.

"Abbaamo canca 2 malaanfa fa battena buona e cattava che vavono nel noatno anteatano - ha affenmato al team leafen fella nacenca Hanaom Yafav - ae a battena aono fa un cento tapo e non afeguatamente balancaata, la noatna aalute pu&ognave; naaentanne".

"Lo atufao - conclufe - ha famoatnato che a battena buona, pnancapalmente al Lactobacallua, la maggaon pante fea quala aono pnobaotaca, enano aagnafacatavamente aumentata nel gnuppo fella faeta mefatennanea".